Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE16°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità lunedì 30 novembre 2020 ore 09:20

Via libera alla nuova pista ciclabile

Il progetto è finalizzato a completare il collegamento tra Firenze e Bagno a Ripoli con l’estensione del percorso di via Erbosa fino a raggiungere viale Europa



FIRENZE — L'ok della giunta comunale dà il via libera all'estensione della pista ciclabile di via Erbosa. Lo rende noto il Comune in una nota. Nel pacchetto sono comprese anche l’estensione e la riqualificazione del percorso ciclabile in via Pascoli-via Mafalda di Savoia. Il tutto per un investimento di poco più di 360mila euro.

"Il nuovo tratto di via Erbosa insieme alla futura pista ciclabile prevista dal progetto della linea tranviaria per Bagno a Ripoli su viale Europa  -sottolinea l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti - consente il collegamento tra il centro di Firenze e la zona sud che sarà servita dalla tramvia. Gli interventi in zona Mafalda di Savoia puntano invece alla riqualificazione del percorso esistente che collega via Pascoli al retro del Parterre”. 

"Per quanto riguarda via Erbosa - spiega la nota di Palazzo Vecchio- il progetto è finalizzato al completamento del collegamento tra il centro di Firenze e Bagno a Ripoli con l’estensione del percorso ciclabile attualmente esistente nella stessa via (tra piazza Dresda e via Datini) fino a raggiungere viale Europa. La nuova pista ciclabile sarà realizzata nel tratto da viale Europa a via Datini, lato viale Europa. Sarà a doppio senso in sede protetta e si collegherà a quella su viale Europa prevista nell’ambito della linea tranviaria piazza della Libertà-Bagno a Ripoli. Nella riorganizzazione legata ai lavori saranno incrementati gli stalli di sosta per le auto (4 in più) mentre i posti per i motorini rimarranno invariati. Nell’occasione gli attraversamenti pedonali saranno rifatti e integrati con il sistema Loges Vet Evolution per i non vedenti".

"Il secondo pacchetto di interventi - aggiunge il Comune.- prevede la riqualificazione del percorso di via Giovanni Pascoli-largo Adone Zoli-via Mafalda di Savoia. L’obiettivo è creare un itinerario ciclabile continuo attraverso la realizzazione di un raccordo efficiente tra la pista ciclabile di viale Don Minzoni e la pista ciclabile di prossima realizzazione di via del Ponte Rosso, migliorando la connessione dei percorsi esistenti. Quindi in concreto sarà rivisto il raccordo ciclabile dell’intersezione tra via Masaccio-viale Don Minzoni-via Pascoli compreso il raccordo alla piste esistenti; sarà realizzata una nuova pista in sede propria in via Pascoli; sarà migliorata la percorribilità dell’area ad uso promiscuo di largo Zoli con alcune opere edili e stradali; previsti anche adeguamenti della pista su via Mafalda di Savoia e all’impianto semaforico tra via Masaccio-via Pascoli-viale Don Minzoni. Da segnalare infine la sostituzione delle vecchie rastrelliere con nuovi dispositivi modello Firenze”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato denunciato per danneggiamento aggravato l'uomo di 28 anni che ieri in Santa Maria Novella si è reso protagonista del gesto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità