Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE11°16°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 31 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa visita i bimbi del reparto di oncologia del Gemelli e battezza un neonato

Attualità giovedì 26 gennaio 2023 ore 09:16

Fu la prima via a ribellarsi "è stata abbandonata"

E' stata la prima via commerciale ad insorgere contro la realizzazione del tram, un sopralluogo a distanza di 15 anni e trovano tutto chiuso



FIRENZE — "Sedotta e abbandonata" queste le parole usate per descrivere via Bronzino, una delle vie commerciali simbolo del Quartiere 4 di Firenze all'alba del 2023. Sono stati il capogruppo della Lega in Palazzo Vecchio, Federico Bussolin e il capogruppo al quartiere 4 Davide Bisconti a pronunciarle.

Via Bronzino è stata la prima via commerciale di Firenze ad insorgere contro la realizzazione del tram con i cantieri appena aperti tra via Foggini e viale Talenti i commercianti della zona esposero manifesti sulle vetrine per esprimere preoccupazione davanti alle modifiche della viabilità.

Nei primi anni 2000 a supportare la protesta dei residenti c'erano i consiglieri comunali del Popolo delle Libertà, Jacopo Bianchi e Jacopo Cellai e con loro Simone Billi, oggi deputato della Lega eletto dagli italiani all'estero.

I commercianti di via Bronzino sono stati i primi a sperimentare "i correttivi" ovvero quelle soluzioni adottate alla bisogna per sostenere le attività coinvolte dai cantieri come la cartellonistica speciale sul viale Talenti e via del Sansovino per segnalare i negozi presenti nella strada attigua o i posti per carico e scarico ricavati nelle vie limitrofe.

Negli anni seguenti, in ogni strada coinvolta dai cantieri del tram, si sarebbe sentito dire a Firenze "Attenti a non fare la fine di via Bronzino".

Nel 2023 il capogruppo della Lega sembra raccogliere il testimone dell'opposizione e dichiara "Una delle vie storiche del Quartiere 4, una volta punto di riferimento dei residenti, oggi cimitero del commercio causa traffico e assenza spazi sosta. Un vero peccato vedere ridotta così una delle strade che nel passato erano più vissute dai cittadini del quartiere 4. Quella scelta scellerata di quasi 15 anni fa che portò al cambio della direzione del traffico, fu sì una novità, ma anche l'inizio del declino di quella zona. Chi quella strada da residente o passante la viveva un decennio fa, sa bene come fosse di tutt'altro aspetto! Basta passarci a piedi adesso in qualunque ora della giornata per rendersi conto che questa zona è diventata invivibile, condannata dal costante traffico, che sfreccia quotidianamente, a non consentire una sosta comoda per nessun cittadino. Per questo moltissime attività hanno chiuso. Perché la gente in auto decide sempre di andare oltre pur di non trovarsi in una improbabile caccia al parcheggio inesistente. Una volta via Bronzino non era una mera strada di percorrenza, era una strada formata da tanta botteghe. Hanno chiuso quasi tutte senza che il Comune, nonostante le nostre sollecitazioni, abbia mai mosso un dito! Mai un aiuto vero che risollevasse il commercio della zona ed anche le saracinesche. Che peccato Sindaco Nardella vivere solo di ricordi. Questa sola opportunità, ormai avete regalato ai cittadini". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sciopero e presidio sul tratto di Firenze Nord per i lavoratori della sede locale di Autostrade per l’Italia contro le esternalizzazioni di servizi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità