Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Attualità venerdì 22 giugno 2018 ore 13:30

Un'area giochi dedicata al partigiano Aronne

La zona si trova in piazza Elia dalla Costa e la cerimonia in occasione per le celebrazioni dei Caduti di Pian d'Albero. Cavicchi morì giovanissimo



FIRENZE — Sarà intitolata ad Aronne Cavicchi l’area giochi di piazza Elia dalla Costa. La cerimonia si terrà domani, 23 giugno, alle 11 nell’ambito delle celebrazioni per i Caduti di Pian d’Albero. Interverranno, tra gli altri, l’assessore alla toponomastica Andrea Vannucci, Giuseppina Cavicchi e Rossana Carresi del Comitato per Pian d’Albero. 

Aronne Cavicchi, nato nel comune di Firenzuola il 29 gennaio 1928, era il quinto dei sei figli di Norberto Cavicchi e Teresa Malagigi, famiglia di mezzadri in Pian d’Albero. Nella primavera del 1944, lavorando come pastore, ebbe modo di vivere a stretto contatto con i partigiani della brigata Sinigaglia sui monti Scalari, fra il Chianti e il Valdarno. La sua conoscenza dei luoghi e il suo entusiasmo lo portarono spesso a collaborare attivamente alla vita e alle azioni dei partigiani. Nell’attacco al casolare dei Cavicchi da parte della Wehrmacht il 20 giugno 1944, fu preso prigioniero insieme al padre Norberto e ad altri 19 partigiani. A seguito di un processo farsa fu ucciso, insieme al padre e ai partigiani catturati, mediante impiccagione il 20 giugno 1944 a Sant’Andrea in Campiglia - Figline Valdarno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non solo valuta ma anche cibo, farmaci illegali, droga e tabacco: cosa hanno scovato i funzionari doganali anche grazie a psicologia e profilazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità