Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima gara di Federica Pellegrini: primo posto con standing ovation e tuffo con il presidente Malagò

STOP DEGRADO domenica 17 ottobre 2021 ore 09:32

"Tutto è permesso, noi vandalizzati e beffati"

Sono tornati alla carica i residenti del centro storico, infuriati dopo l'ennesimo attacco dei writer che ha colpito la zona universitaria



FIRENZE — Nuovo attacco dei writer sulla grande parete di via degli Alfani e in piazza Brunelleschi, nel centro storico di Firenze. Sono anni oramai che gli episodi di vandalismo si ripetono.

"Tutto è permesso, scrivono. Ci prendono in giro. Scarabocchiano, poi c'è chi copre le scritte e loro ritornano. Serve un intervento severo" è quanto chiedono dal Comitato Cittadini per Firenze nato tra Sant'Ambrogio e Santa Croce.

Da anni numerosi filmati e fotografie occupano i social di cittadini e comitati, durante tutti i mesi dell'anno, ma gli scarabocchi si ripetono senza sosta.

"Ripulire e riverniciare senza un intervento drastico non serve a niente, credo lo abbiano capito anche le pietre. Sorveglianza speciale, è quel che serve. Se lo scrivono da soli" ha commentato Simone, portavoce del Comitato.

Le scritte coprono le pareti della zona universitaria e della biblioteca, dalla Rotonda Brunelleschi le scritte invadono via degli Alfani fino a via della Pergola e piazza Santissima Annunziata. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità