QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 maggio 2019

Lavoro sabato 06 aprile 2019 ore 13:16

"Tramvia? Lavoro da riorganizzare"

I sindacati dopo le assemblee con i lavoratori e gli incontri con Gest non sono soddisfatti: "Nardella e gli assessori ci aiutino"



FIRENZE — Dopo le assemblee con i lavoratori di Gest Spa, tenutesi il 19 febbraio e il 3 aprile (il cui esito è stato considerato "decisamente insoddisfacente") e dopo gli incontri con la Direzione aziendale nei giorni 6 marzo e 3 aprile i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Faisa Cisal "sono ad attivare le procedure di raffreddamento secondo quanto previsto dalla L.146/90 e dalle successive modifiche ed integrazioni".

"Dopo quasi dieci anni dall'entrata in funzione della prima "mezza" linea tramviaria (Stazione SMN-Villa Costanza) - ha detto Massimo Milli di Faisa Cisal - riteniamo sia giunta l'ora di rivedere l'intera struttura organizzativa del lavoro, dei turni di guida e delle conseguenti "montate e smontate" del servizio stesso.Tutto ciò in ragione del fatto che, con le attuali due linee a regime (T1 e T2) e nell'ottica di una continua evoluzione del sistema tramviario fiorentino, sia indispensabilmente necessaria una nuova e più attuale organizzazione della prestazione lavorativa."

"Gli argomenti oggetto della vertenza - hanno ripreso i quattro sindacati - sono i seguenti:

- Situazione di grave pericolosità, in alcune fasce orarie, del percorso da Peretola Aeroporto al parcheggio Guidoni (e viceversa)

- Rinnovo C.Q.C. dei conducenti

- Tempi di raggiungimento, organizzazione dei turni e conseguenteconciliazione dei tempi vita-lavoro

- Agevolazioni tariffarie per il TPL dei familiari dei dipendenti

"Con l’apertura dello stato di agitazione auspichiamo che la dirigenza di Gest faccia un concreto passo in avanti verso le esigenze, non certo futili, del personale per non arrivare allo sciopero di un mezzo di trasporto così importante per i cittadini. Anzi, proprio per questo, chiediamo una chiara e immediata presa di posizione anche dei sindaci e degli assessori ai trasporti di Firenze e Scandicci a supporto delle rivendicazioni dei dipendenti di Gest".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità