QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 17 novembre 2019

Attualità mercoledì 21 agosto 2019 ore 17:21

​Tramvia, polemica sugli scavi e nuovi divieti

Ritmo serrato per i saggi archeologici sulla futura linea tranviaria verso Bagno a Ripoli, le indagini sono propedeutiche allo sviluppo del progetto



FIRENZE — Un botta e risposta sull'esito dei saggi ha scaldato la giornata che ha registrato il rinvenimento delle vecchie mura fiorentine lungo i viali di circonvallazione. L'assessore Stefano Giorgetti ha reso noto il ritrovamento avvenuto all'alba spiegando che i resti si trovano ad "una profondità che non va a interferire con la realizzazione della sede tranviaria", il consigliere Alessandro Draghi Capogruppo di Fratelli d'Italia ha sollevato perplessità annunciando la richiesta di chiarimenti sulla presenza di reperti lungo il percorso "Cosa farà adesso l’amministrazione comunale, appurato che sotto il tracciato esistono le fondamenta murarie?". Immediata la replica “Al consigliere Draghi consiglierei di stare ai fatti e evitare polemiche infondate e fuorvianti. Cosa farà l’amministrazione quindi è presto detto: noi andiamo avanti e realizzeremo la tramvia verso Bagno a Ripoli come previsto nel nostro programma”.

Anche il sindaco Dario Nardella è intervenuto e si è rivolto ai fiorentini "Vi ringrazio per la collaborazione e la pazienza, come avrete capito i risultati di questi saggi sono indispensabili per la progettazione definitiva. Per ora non c’è niente che possa interferire con la realizzazione della futura tramvia, nemmeno la testa delle mura di Arnolfo rinvenute in viale Matteotti. Andiamo avanti così, con convinzione, come per tutte le altre linee già fatte".

Intanto proseguono anche nelle prossime ore le indagini preliminari sulla linea che collegherà Firenze con Bagno a Ripoli. Da stasera al 24 agosto interesseranno viale Giovine Italia e da domani, sempre fino al 24, coinvolgeranno invece la zona di piazza della Libertà. Prossima settimana invece il programma prosegue con altri due saggi, in piazzale Donatello e in viale Gramsci

Ecco i provvedimenti relativi agli interventi di questa settimana. Dal 21 di stasera 21 agosto alle 24 del 24 agosto, con validità dalle ore 0,00 alle ore 24,00, in viale Giovine Italia, dall’inizio dell’isola spartitraffico, saranno in vigore restringimenti di carreggiata, divieto di sosta con rimozione forzata lungo l’intera sede stradale e limite di velocità a 30Km/H. Da domani 22 agosto al giorno 24 agosto, con validità dalle ore 0,00 alle ore 24,00, in piazza della Libertà, dall’intersezione tra via Madonna della Tosse e viale Don Minzoni, saranno in vigore restringimenti di carreggiata, divieti di sosta con rimozione forzata nell’intera sede stradale e in piazza Libertà lato Ponte Rosso-viale Don Minzoni, limite massimo di velocità di 30 km/h.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità