Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Amadeus: «Avremo degli applausi finti ma immagineremo che siano del pubblico a casa»

Attualità giovedì 28 gennaio 2021 ore 13:21

Termoscanner puntato ma il museo è all'aperto

In tempo di Covid Perseo fa i conti con Mercurio e calma i bollenti spiriti con buona pace di Medusa che si sarebbe fatta venire il sangue alla testa



FIRENZE — La Loggia de' Lanzi accoglie i visitatori con tutte le misure previste per il contrasto della pandemia, termoscanner compreso. E poco importa se si gela ed i visitatori si presentano coperti con sciarpe e cappelli di lana.

Perseo deve fare i conti con il "Mercurio". "Riapriamo la Loggia dei Lanzi, la bellissima sala all'aperto degli Uffizi, affacciata su piazza della Signoria - ha annunciato solo pochi giorni fa il direttore Eike Schmidt - e riattiviamo ovviamente tutte le misure a contrasto del Covid come obbligo di mascherina, distanziamento sociale, termoscanner all'ingresso e gel disinfettante".

L'ingresso è piazza della Signoria dove negli ultimi giorni la temperatura più o meno percepita ha oscillato attorno agli zero gradi centigradi. Ne sanno qualcosa gli addetti alla vigilanza.

Il termoscanner è un puntatore che rileva la temperatura corporea della persona scansionata ma la misurazione della febbre ha fatto sorridere qualche visitatore che è stato invitato a "sollevare il cappello" per mostrare la fronte all'occhio elettronico, rischiando una "frescata" alla faccia di Stendhal.

Medusa con la chioma indomabile di serpenti forse non avrebbe gradito e si sarebbe fatta venire il sangue alla testa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità