Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Cronaca sabato 10 aprile 2021 ore 14:30

Sputi e botte mentre lo curano in pronto soccorso

pronto soccorso careggi

Un uomo di 26 anni ha dato in escandescenze a Careggi aggredendo sia il personale che i carabinieri intervenuti, che alla fine lo hanno arrestato



FIRENZE — Sputi e botte mentre lo medicano in pronto soccorso a Careggi. E' accaduto ieri sera, e dopo la segnalazione al numero unico per le emergenze 112 sono intervenuti sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Firenze che, alla fine, hanno arrestato l'uomo per resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane, 26 anni e già noto alle forze dell'ordine, si trovava in ospedale per una medicazione a una ferita che si era provocato nel corso del pomeriggio in un’altra circostanza. In particolare, lo stesso, per futili motivi dovuti all'intossicazione da alcool e da cannabinoidi, aveva dato in escandescenze colpendo con pugni una guardia giurata provocandole lesioni lievi, e sputando addosso al personale presente. 

Una volta portato in caserma, durante la redazione degli atti, ha opposto tale resistenza nei confronti dei carabinieri da rendere necessario l’intervento del personale sanitario per la sedazione e il successivo ricovero all’ospedale di Santa Maria Nuova. Stamani si è svolto il giudizio per rito direttissimo, al termine del quale è stato convalidato l'arresto con misura della custodia cautelare in carcere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente si è verificato in via Carlo del Prete. La donna, 80 anni, è stata investita da un'auto guidata da un signore di 88 anni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità