QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 29 febbraio 2020

Attualità lunedì 15 luglio 2019 ore 17:55

Sparisce l'affaccio nel verde, per un parcheggio

Ira dei consiglieri di opposizione, ma l'amministrazione risponde che si tratta di una proprietà privata, al posto del verde arriverà un parcheggio



FIRENZE — Sei alberi presenti nel cortile di una proprietà privata sono stati tagliati ai fini della creazione di un parcheggio. I residenti di San Jacopino hanno chiesto l'intervento dei consiglieri comunali ed Antonella Bundu, ex candidata sindaca, guida il fronte che chiede chiarimenti.

“In relazione al taglio di sei grandi alberi nel cortile di una proprietà privata – spiegano i consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi ed i consiglieri del Quartiere 1 di Sinistra Progetto Comune Giorgio Ridolfi e Francesco Torrigiani – tra via Maragliano, via Tozzetti e via Pacini ai fini della creazione di un parcheggio, la consigliera Giulia Pracucci, in accordo con il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci, ha comunicato alla cittadinanza e agli abitanti della zona, che “Il Comune ha dato tutti i permessi, risultando tutto a norma di regola. Non possiamo impedire il fatto, nonostante il nostro impegno e il coinvolgimento dei residenti della zona”. È sorprendente che una questione così rilevante riguardante un bene comune (anche se cresciuto su un terreno privato) come questi bellissimi alberi, non sia stata nemmeno comunicata ai consiglieri del Quartiere 1, né tantomeno discussa nella Commissione competente, Ambiente e Territorio".

I consiglieri hanno richiesto maggiori informazioni, per verificare se siano tutelati i diritti della cittadinanza, e per capire in particolare se nel progetto per il nuovo parcheggio sia previsto il reimpianto degli alberi abbattuti. "Gli alberi che saranno abbattuti oggi, lunedì 15 luglio, hanno diametro sicuramente superiore ai 30 cm alla base (ovvero, da regolamento, da salvaguardare). Non sarebbe comunque la stessa cosa, ma a oggi ci risulta che nel progetto sia previsto l’impianto di un solo albero" sostengono i consiglieri.

"Ci auguriamo che il progetto Firenze Verde, coordinato dal consigliere speciale Stefano Mancuso, che prevede la creazione di dispendiosi giardini e pareti verticali nei palazzi delle periferie fiorentine, non miri a nascondere il consumo di suolo orizzontale" hanno concluso Bundu e Palagi.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità