comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 05 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, neve in Liguria: in azione le squadre di soccorso della Protezione civile

Attualità lunedì 08 luglio 2019 ore 14:23

Piazza della Vittoria, lite condominiale continua

La riqualificazione dell'area urbana continua a slittare a seguito delle polemiche innescate sul progetto, soprattutto sui pini presenti nelle aiuole



FIRENZE — Il testimone della riqualificazione di piazza della Vittoria è passato di mano tra assessori all'Ambiente, dall'assessorato guidato da Alessia Bettini all'attuale assessore Cecilia Del Re, ma lo stallo persiste a causa dei pini. Per Palazzo Vecchio un nuovo piano delle alberature è propedeutico all'arredo urbano, ai cittadini i pini piacciono e non vogliono perderli. Come in una grande riunione di condominio, l'amministratore, davanti alla richiesta di migliorare l'assetto urbano del cortile, non riesce a dare avvio ai lavori. 

Sul tema, affrontato in passato dai consiglieri Tommaso Grassi e Miriam Amato, tornano oggi Antonella Bundu, Dmitrij Palagi e Vincenzo Pizzolo dopo che Cecilia Del Re è tornata a parlare del progetto di riqualificazione. 

I consiglieri dell'opposizione di sinistra hanno commentato “Gli alberi presenti sono 42 e non 68 e l’assessora ci pare poco informata riguardo le valutazioni sul taglio dei sei pini. Infatti nelle tre valutazioni redatte gli agronomi danno valutazioni differenti sullo stato di salute dei pini e le ultime due sono state fatte a distanza di tre mesi l’una dall'altra, cosa già curiosa in sé, e che diventa ancor più singolare, visto che sono quelle che esprimono giudizi contrastanti tra loro. E laddove tale punto controverso fosse risolto positivamente per l’attuale amministrazione, perché aspettare ben 13 mesi per l’abbattimento di alberi pericolosi?". 

La piazza non si presenta al meglio delle sue potenzialità e questo i residenti lo sanno bene, mancano le panchine, l'asfalto è irregolare, non esistono percorsi funzionali per nessuna tipologia di frequentatori e tutto è lasciato al caso. Nel marzo 2018 l'opposizione sottolinea la necessità di un bagno autopulente “riteniamo importante dare una risposta alla richiesta dei commercianti della zona, sia di Piazza della Vittoria che di Via della Cernaia, che nel corso del 2017 hanno raccolto le loro firme ed inviato al Comune di Firenze una specifica e dettagliata richiesta per inserire nel progetto di rifacimento della piazza l’installazione di un bagno autopulente affinché si possa dare una risposta anche all'assenza nella gran parte delle attività commerciali del bagno al pubblico”. Ma la disputa in merito alla salvaguardia dei pini oramai da anni tiene sotto scacco l'ipotesi di un restyling.

Spunta nuovamente l'ipotesi di un percorso di partecipazione e i consiglieri chiedono di ripartire dall'associazione di cittadini Piazza Della Vittoria che "da tempo si batte contro l’abbattimento dei pini" sottolineando dunque la presa di posizione degli stessi che porterebbero al tavolo di mediazione un veto sulle alberature. Come sbloccare la situazione?



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità