Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 26 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, l'enorme squarcio che si è aperto sulla montagna: la frana vista dall'alto

Attualità venerdì 14 luglio 2017 ore 16:49

Sosta ridotta in aeroporto, noleggiatori infuriati

Dura presa di posizione di Cna dopo la decisione dell'aeroporto 'Vespucci' di ridurre a un quarto d'ora la sosta gratuita delle auto



FIRENZE — A dare voce alla rabbia dei noleggiatori per la decisione presa dall'aeroporto fiorentino è Marco Carraresi di Cna Trasporto Persone Firenze. Il problema, spiega, è il lasso di tempo troppo breve per poter attendere i passeggeri impegnati nelle operazioni di uscita dallo scalo. "Una decisione inaccettabile – ha detto Carraresi - sia nel metodo, perché comunicata agli operatori con un preavviso di poche ore e senza il minimo coinvolgimento preventivo delle associazioni di rappresentanza, sia nel merito, perché dimentica che per legge noi svogliamo un servizio pubblico, al pari dei tassisti, e che ai servizi pubblici devono essere riservati spazi per l’accoglienza degli utenti in porti, aeroporti e stazioni".

Per i noleggiatori, spiega una nota di Cna, questa misura implica grosse difficoltà nello svolgimento del lavoro che "inizia ben prima che la gente salga a bordo: attendiamo all’interno dell’aerostazione che il cliente abbia concluso i controlli e le operazioni di recupero bagaglio per poi accoglierlo e accompagnarlo fino all’auto. È davvero impensabile che tutto ciò possa avvenire nell’arco di un quarto d’ora o che il cliente debba percorre a piedi il tratto di strada per raggiungere il parcheggio a pagamento dove sono costrette a sostare le vetture Ncc una volta scaduti i quindici minuti". 

Il problema è che, spiega ancora Cna, iniziano ad esserci proteste da parte dei clienti per i disservizi con le strutture ricettive che minacciano di non pagare i noleggiatori. "Sgombriamo il campo da ogni equivoco – ha aggiunto Carraresi - non siamo disposti ad accettare l’idea che per svolgere il proprio lavoro le nostre imprese debbano essere gravate del costo del parcheggio. Noi svolgiamo un servizio di trasporto pubblico non di linea proprio come i tassisti ai quali, giustamente, non ci risulta che l’Aeroporto imponga nulla del genere. Cna trasporto Persone ha chiesto un incontro con l’Aeroporto già da giorni. Se le cose non dovessero evolvere in tempi rapidi siamo pronti a forme di protesta che non ci sono mai appartenute ma che, questa volta, sono inevitabili".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Notte di ricerche da parte dei vigili del fuoco dopo la segnalazione, nella serata di giovedì, per una persona caduta al Ponte alla Vittoria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Politica