Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:19 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiola, l'assurda esultanza al gol contro la Francia: spacca un computer davanti a una donna spaventata

Cronaca domenica 29 marzo 2020 ore 12:38

Sorpreso a rubare sulle auto accusa un malore

I carabinieri l'hanno individuato e arrestato in via dei Pepi, grazie ad una segnalazione, dopo che aveva rotto il finestrino a due vetture in sosta



FIRENZE — Fuori dal carcere come misura alternativa alla detenzione - con obbligo di dimora e di firma -, un 27enne marocchino è stato arrestato attorno alle 5 di questa mattina in via dei Pepi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze.

Grazie alla segnalazione di alcuni cittadini, i militari sono riusciti a individuare e a bloccare l'uomo  mentre stava rovistando all’interno di un’autovettura, alla quale aveva rotto un finestrino.

Trovato in possesso di 2 fuel card, di due telecomandi e di due caricabatterie, frutto anche di un colpo simile compiuto su un'altra auto parcheggiata nei pressi, il 27enne è stato arrestato per  furto aggravato continuato e denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. 

Questo perché l'uomo, presumibilmente ubriaco, dopo l'arresto ha accusato un malore ed è stato così portato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova, dove avrebbe dato in escandescenze aggredendo il personale sanitario. 

Successivamente è stato accompagnato ed associato alla casa circondariale di Sollicciano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio è avvenuto ai giardini della Fortezza da Basso. A finire denunciato un giovane di 23 anni che è stato sedato e trasportato in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità