Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:16 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini ai suoi: «Chiederò per la Lega il ministero della famiglia e della natalità»

Attualità mercoledì 04 maggio 2022 ore 15:03

Anche il sindaco di Bucha per il Festival d'Europa

Il sindaco Nardella al centro di un gruppo alla presentazione del festival
La presentazione del Festival d'Europa

Insieme al primo cittadino di Melitopol interverrà agli eventi nella rassegna quest'anno dedicata a David Sassoli. L'apertura con Josep Borrel



FIRENZE — Anche i sindaci di Bucha Anatoliy Fedoruk e di Melitopol Ivan Fedorov faranno parte della delegazione di sindaci ucraini che interverranno al Festival d'Europa 2022, quest'anno dedicato a David Sassoli. Per una settimana con oltre 40 eventi Firenze sarà crocevia di incontri, condivisione e riflessioni sull’Europa. 

L'apertura del Festival sarà domani 5 Maggio nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. L'intervento inaugurale prende il via alle 18,30 e sarà moderato dalla direttrice del Tg1 Rai Monica Maggioni. Sarà presente Josep Borrell, Alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza.

Tra gli eventi principali spicca The State of the Union, in programma il 5 e 6 Maggio tra Palazzo Vecchio e la Badia Fiesolana, e ancora il 6 Maggio all’ex Tribunale di piazza San Firenze si svolgerà l'incontro a porte chiuse Cities as recovery engines for the Next generation Eu al quale parteciperanno anche la commissaria europea per la coesione e le riforme Elisa Ferreira e la ministra per il sud e la coesione territoriale Mara Carfagna, in collaborazione con la rete delle città europee Eurocities e l’Agenzia per la coesione territoriale. E' in questa occasione che sarà presente la delegazione di sindaci ucraini.

Tra le altre cose, per tutta la durata del Festival le porte storiche e i principali monumenti della città saranno illuminati di blu, colore dell’Europa, e in piazza della Repubblica ci sarà lo Spazio Erasmus. A Palazzo Vecchio, in Sala d’Arme, aprirà Agorà Europa, spazio per conoscere i principali progetti in corso finanziati dall’Ue a Firenze.

Il Festival d’Europa è un progetto del Comune di Firenze cofinanziato dal Parlamento europeo e dalla Commissione europea, realizzato in collaborazione con Regione Toscana, Città metropolitana di Firenze, Indire- Agenzia Erasmus +, Istituto Universitario Europeo, Università di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Cr Firenze e con la collaborazione speciale del Teatro della Toscana e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

“Questo Festival sarà un’occasione di ripartenza nel segno dell’Europa - ha dichiarato il sindaco Dario Nardella - in un momento molto difficile tra guerra e svolta del Next Generation Eu, e sarà idealmente dedicato a David Sassoli che così tanto ha dato per le istituzioni comunitarie".

"Il Festival - è la riflessione del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani - rappresenta un’occasione preziosa per 'pensare largo' e per sentirsi cittadini europei: un obiettivo ancora più fondamentale per uscire da questa situazione di guerra e per costruire insieme una sempre più indispensabile convivenza pacifica e basata su amichevoli relazioni di cooperazione e di sviluppo tra Paesi e popoli”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quando nel 2019 andò in pensione per lei il liceo organizzò una grande festa. Adesso è vivo il cordoglio, anche da parte delle istituzioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura e Spettacolo

Attualità

Attualità

Attualità