Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 15 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità martedì 13 luglio 2021 ore 11:00

Firenze si candida a Capitale del libro 2023

La conferma è arrivata dall'assessore Tommaso Sacchi che lavora al dossier necessario per la presentazione della candidatura al bando ministeriale



FIRENZE — L'assessore alla Cultura del Comune di Firenze, Tommaso Sacchi, ha dato mandato di preparare il dossier necessario alla candidatura di Firenze a Capitale del libro 2023. Lo ha annunciato lo stesso Sacchi rispondendo alla vice presidente del Consiglio comunale, Maria Federica Giuliani.

La vice presidente Maria Federica Giuliani ha spiegato "Credo sia importante lavorare per la diffusione della lettura dando seguito alla legge del Ministero dei Beni culturali del 2020 e dove viene indetta la capitale della lettura. Attraverso un bando è possibile candidare una città italiana come capitale del libro. È opportuno cogliere al volo l’opportunità offerta dal Ministero della cultura di candidare Firenze a capitale della lettura perché abbiamo tutte le carte in regola ed usufruire dei finanziamenti messi a disposizione".

L’assessore Sacchi ha confermato che il bando ministeriale è di grande interesse ed è stato approfondito ritenendo di poter candidare Firenze, tenuto conto delle varie scadenze in programma, anche a livello internazionale "È in preparazione un dossier che contiamo di redigere a breve e che consegneremo nel 2022 con l’ambizione di essere nominati capitale italiana del libro nel 2023. Parteciperemo, inoltre, anche al bando del Ministero della cultura per avere il contributo per l’acquisto di libri per le biblioteche. Se il contributo verrà concesso aiuteremo le librerie indipendenti della città.

"Mi auguro - ha concluso la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani - che nel dossier che verrà presentato per candidare Firenze a capitale del libro venga sottolineato il lavoro svolto dalla biblioteca delle Oblate che è diventato un centro culturale di prima importanza e che ha garantito i servizi nel corso dei mesi di pandemia. La nomina di capitale del libro non è banale anche in vista del prossimo festival del libro che si svolgerà in città, oltre che per il prestigioso titolo, per il contributo di mezzo milione di euro che verranno corrisposti per sostenere e promuovere la lettura”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato sorpreso dai carabinieri ancora con la merce in una sacca. Portava via con sé capi di abbigliamento di varie marche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Lavoro