Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Cronaca giovedì 07 aprile 2022 ore 10:28

Sequestro incentivi per le mascherine non prodotte

L'azienda tessile avrebbe indebitamente beneficiato del contributo a fondo perduto non avendo avviato la produzione di mascherine nei tempi previsti



FIRENZE — Un incentivo di 326mila euro per la conversione dell'azienda tessile alla produzione di mascherine contro il Coronavirus Covid-19 ma a distanza di due anni i finanzieri hanno disposto il sequestro preventivo della somma con l'accusa di avere beneficiato indebitamente del contributo a fondo perduto.

Secondo l’ipotesi d’accusa vagliata dal Giudice per le indagini preliminari, la società ispezionata, operante nel settore tessile, avrebbe indebitamente beneficiato del contributo a fondo perduto, non avendo avviato la produzione delle mascherine nei tempi previsti e avendola interrotta prima del termine dei due anni stabilito dalla normativa di riferimento, destinando poi diversamente i macchinari acquistati per la riconversione.

La somma corrisponde all’importo di un contributo a fondo perduto erogato dallo Stato ad un’azienda fiorentina per una “riconversione industriale per il contrasto al Covid-19”. L’incentivo, introdotto durante il periodo emergenziale dal decreto “CuraItalia”, era riservato alle imprese che intendessero avviare la riconversione di un’unità produttiva ovvero l’ampliamento di una già esistente per la produzione e la fornitura, allo Stato e al mercato, di dispositivi medici e di protezione individuale.

Le attività si sono concluse con la segnalazione del rappresentante dell’azienda alla procura per l’ipotesi di truffa aggravata ai danni dello Stato per il conseguimento di erogazioni pubbliche nonché dell’impresa per la responsabilità amministrativa derivante dalla commissione del reato e con l’esecuzione del decreto di sequestro preventivo. 

Il procedimento è in fase di indagini preliminari e l'effettiva responsabilità della persona e della società indagate sarà vagliata nel corso del processo. Non sono esclusi sviluppi investigativi e probatori, anche in favore delle persone sottoposte ad indagini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo aveva 56 anni. Il corpo non presenta ferite o segni di violenza così come non ci sono segni di effrazione nell'appartamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità