Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 16 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 11 gennaio 2021 ore 08:27

Rientro a scuola, in viaggio con gli steward

Da stamani è attivo il nuovo piano straordinario per la mobilità che prevede il potenziamento del trasporto locale e la presenza di tutor alle fermate



FIRENZE — Gli istituti superiori della Città metropolitana hanno riaperto le porte agli studenti per il primo giorno di lezione in presenza con la didattica al 50 per cento, circa 21.000 su una popolazione studentesca di 42.000 ragazzi.

Abbiamo fatto un viaggio sulle strade della città assieme a Massimo Milli, vice segretario Faisa Cisal e membro della Rsu di Ataf che non ha evidenziato criticità "Ingressi e uscite scaglionati e didattica al 50 per cento è quanto potevamo sperare dalla ripartenza, assieme alla capienza dei mezzi al 50 per cento. Due steward per le fermate più critiche del tram e degli autobus sono necessari per regolare i flussi. Ho riscontrato una situazione regolare alle fermate e a bordo e nessuna criticità sul nodo principale della stazione, sembra che all'avvio il sistema abbia retto e garantito la regolarità degli spostamenti. Più che l'ingresso però, come abbiamo già visto in autunno, la vera fase delicata è quella dell'uscita da scuola. Come tutti anche e soprattutto noi autisti facciamo affidamento sulla responsabilità di ciascun passeggero, non solo gli studenti, sull'uso dei dispositivi di protezione ed il mantenimento delle distanze". La presenza dei facilitatori, tutor o steward alle fermate e a bordo dei mezzi pubblici è una delle richieste avanzate dai sindacati dei trasporti fino dall'estate scorsa in vista del primo grande rientro di Settembre.

Ataf e Busitalia hanno messo a disposizione 10 autobus aggiuntivi nei punti strategici della città per consentire l’attivazione di corse straordinarie e risolvere le eventuali criticità riscontrate dal personale aziendale presente alle fermate.
Per i servizi di collegamento extraurbani sono utilizzati, secondo il progetto condiviso con la Città Metropolitana di Firenze, circa 50 autobus aggiuntivi per rispondere alle esigenze di spostamento da e per i principali istituti scolastici nelle fasce di entrata e uscita.

Gest ha variato il servizio del tram con una corsa ogni 4-5 minuti per tutto il giorno sia sulla linea T1 che sulla linea T2. Nei giorni feriali/scolastici la linea T1 potrà contare una corsa ogni 4 minuti e 20 secondi per tutta la giornata, dalle 6 e 30 alle 19 e 30, aumentando però le corse nelle ore di punta. Prima delle 6 e 30 e dopo le 19 e 30 c'è una frequenza di 10-12 minuti. Per la linea T2 nei giorni feriali/scolastici, dalle 6.30 alle 20.00, ci sarà un tram ogni 4-5 minuti circa, con corse ogni 11 minuti prima e dopo questa fascia oraria. Diverse le frequenze il sabato e la domenica. 900 corse in tutto nell’arco della giornata.

Il piano coordinato dalla prefettura ha individuato le fermate critiche delle linee tramviarie 1 e 2 e del trasporto su gomma in Piazza San Marco, Piazza Indipendenza, Piazza Puccini, Piazza Stazione Santa Maria Novella e Piazza Adua.

Gli orari di ingresso e di uscita sono stati scaglionati, tra le 8 e le 10 e 10, e le 12 e 30 e le 15, ci sono anche istituti dove sono stati previsti turni pomeridiani. 

Sono oltre 200 gli operatori in campo, 62 operatori delle polizie municipali, 4 della polizia provinciale della Metrocittà, 45 steward privati, 14 facilitatori delle aziende di trasporto e oltre 80 volontari della Protezione civile, inoltre 20 pattuglie tra polizia, carabinieri e finanza per un totale di circa 50 agenti.

Il servizio di trasporto è stato potenziato con l'attivazione di 47 mezzi per il servizio extraurbano, la messa in riserva di 5 mezzi "jolly" per eventuali criticità e il rafforzamento delle linee "forti" nell'area urbana fiorentina. Nelle fasce orarie di ingresso e di uscita degli studenti sono state aumentate le corse effettuate con la tramvia e anche Trenitalia ha previsto il potenziamento sulle tratte Empoli-Siena e Firenze-Borgo San Lorenzo, con la messa a disposizione di bus, da utilizzare nel caso si presentassero criticità in ordine alla capienza delle vetture.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Noto in tutto il mondo, il professore di Ingegneria Elettronica all’Università di Firenze è stato tra i fondatori della società fiorentina El.En.
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca