Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:56 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Cronaca giovedì 26 agosto 2021 ore 09:23

Ricercato per spaccio di droga finisce nella rete

cocaina
Intercettata cocaina per un valore oltre il milione di euro

Da un anno su di lui pendeva un ordine di arresto per associazione a delinquere. Intercettata cocaina per oltre 1 milione di euro di valore



FIRENZE — Dopo l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei suoi confronti nel 2020 per spaccio di droga, l'uomo era fuggito rientrando nel suo paese di origine, il Marocco. L'altro giorno però ha tentato di fare rientro in Italia con un volo su Bologna, e ad attenderlo all'aeroporto ha trovato i militari del comando provinciale della guardia di finanza di Firenze che lo hanno arrestato.

L'uomo era ricercato dallo scorso anno per associazione a delinquere per acquisto, importazione e illecita detenzione di almeno 10 chili di sostanza stupefacente del tipo cocaina insieme ad altri 7 suoi connazionali. L’attività era nata dall’arresto nel 2019 di uno dei componenti della banda, anch’egli ricercato per essere evaso dagli arresti domiciliari rompendo il braccialetto elettronico, con la complicità del capo dell’associazione. All'epoca venne trovato in possesso di più di 1 chilo di cocaina.

Le successive attività investigative, condotte anche con mezzi tecnici, avevano permesso di individuare la struttura gerarchica interna dell’associazione, ricostruendo la precisa suddivisione dei ruoli e dei compiti, e di localizzare le strutture (garage, abitazioni, ma anche aree di parcheggi, sottoterra in luoghi pubblici) adibite allo stoccaggio della merce e al confezionamento delle dosi.

In particolare, il promotore e direttore dell’organizzazione - che aveva un suo cugino come braccio destro - si occupava di mantenere i contatti con i fornitori, di ricevere le richieste degli acquirenti, di contabilizzare i pagamenti, di remunerare i collaboratori addetti alle vendite e di pagare le spese di vitto, alloggio e quelle legali dei venditori.

L'organizzazione poteva contare su una strutturazione anche logistica che nell'ordinanza di carcerazione viene definita stabile e permanente. Le indagini avevano portato a intercettare oltre 10 chili di cocaina pura tra Novembre 2019 e Febbraio 2020, pari ad almeno 20.000 dosi per un valore sul mercato di più di 1 milione di euro.

L’ordinanza di arresto era stata emessa nel 2020 da Agnese Di Girolamo, giudice per le indagini preliminari del tribunale di Firenze, su richiesta di Ester Nocera e Giulio Monferini della Direzione Distrettuale Antimafia della procura della Repubblica di Firenze. L'indagine era stata condotta dal 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Firenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono oltre 900 le mail inviate ad Autolinee Toscane, molte con errori e per questo motivo l'azienda ha attivato un portale per le candidature
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità