Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tanti auguri Presidente», ecco il videomessaggio dell'Italia Team per il compleanno di Mattarella

Attualità venerdì 28 maggio 2021 ore 17:07

L'onorificenza per i guerrieri in camice del Covid

infermiere covid

Il premio Firenze 2020 verrà conferito mercoledì in una seduta solenne del consiglio comunale in piazza della Signoria. E c'è l'annullo filatelico



FIRENZE — Il premio Firenze 2020 porta in piazza il consiglio comunale. Il presidente dell'assemblea cittadina Luca Milani ha convocato una seduta solenne mercoledì 2 Giugno alle 10,30 in piazza della Signoria per il conferimento delle onorificenze al merito ai professionisti sanitari (medici, infermieri, tecnici sanitari, e operatori vari) che come guerrieri in camice hanno lavorato all’interno degli ospedali fiorentini e nei reparti Covid-19.

I premiati sono in rappresentanza di tutto il personale che lavora negli ospedali di Careggi, Meyer e Asl Toscana Centro. Con l’aiuto dei direttori generali e dei direttori dei vari presidi ospedalieri del territorio, sono state selezionate le persone tenuto conto del loro impegno e del criterio oggettivo del più anziano e del più giovane per ogni settore. Saranno inoltre premiati anche gli ordini professionali in modo da rendere merito, e la doverosa riconoscenza, anche a tutti gli altri che non lavorano in ospedale. Durante la cerimonia Poste italiane effettuerà un annullo filatelico caratterizzante la cerimonia.

“Ci sono anni che trascorrono senza lasciare alcun segno, altri destinati a rappresentare uno spartiacque nella storia dell’umanità. L’anno 2020 – sottolinea Milani – sarà ricordato come l’anno del Covid. Il nostro paese, per primo in Europa, si è trovato ad affrontare l’emergenza sanitaria e, nonostante tutte le difficoltà nel confrontarsi con un nemico sconosciuto, invisibile e aggressivo, ha risposto con solidarietà, sacrificio e impegno".

"È scaturita una forza collettiva, solidale, una donazione di sé verso il prossimo – continua – di coloro che hanno operato nelle strutture sanitarie, nelle forze dell’ordine, nella protezione civile, nel volontariato, nel garantire i generi di prima necessità e ancora in tanti servizi e attività considerati essenziali. Per mantenere viva la memoria di questa dedizione il consiglio comunale di Firenze ha deliberato l’istituzione di un riconoscimento per coloro che si sono impegnati in condizioni difficili e pericolose diventando un esempio per tutti”. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un fiore all'occhiello dell'urbanistica fiorentina di inizio Novecento, il giardino è dedicato alla memoria del giudice Antonino Caponnetto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Lavoro

Attualità