Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:49 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

Attualità sabato 10 aprile 2021 ore 08:59

Polizia in festa con una pioggia di encomi

auto della polizia in piazza signoria

Nel rispetto delle norme anti Covid si svolge stamani la cerimonia dell'anniversario con il prefetto Guidi e il questore Santarelli



FIRENZE — Con 37 attestati tra cui 2 encomi solenni, 18 encomi e 17 lodi la polizia di stato fiorentina oggi festeggia il proprio 169° anniversario della fondazione nella ricorrenza della pubblicazione, 40 anni fa, della legge 121 che ha ridisegnato la pubblica sicurezza. La cerimonia si svolge in ossequio delle restrizioni imposte dalle norme anti Covid-19.

In questura, il prefetto Alessandra Guidi e il questore di Firenze Filippo Santarelli deporranno una corona in memoria dei caduti della polizia di stato, con la benedizione del cappellano provinciale della polizia monsignor Luigi Innocenti e con la partecipazione del presidente della Sezione Anps Sergio Tinti.

Anche quest’anno non sono mancati i riconoscimenti premiali, che a causa dell’emergenza epidemiologica verranno consegnati in un momento successivo, al personale della polizia di stato fiorentina che si è particolarmente distinto nelle proprie attività di polizia giudiziaria o di pubblico soccorso.

Si tratta di 37 attestati tra i quali: 2 encomi solenni relativi ad operazioni della Squadra Mobile, 18 encomi, 13 riconosciuti nell’ambito di attività svolte dalla Squadra Mobile, 1 dalla Squadra Volante, 2 dalla Polizia Postale e 2 dalla Polizia Stradale; 17 lodi, 4 che hanno interessato la Squadra Mobile, 4 la Digos, 1 la Squadra Volante, 3 la Polizia Stradale, 3 la Polizia Ferroviariae 1 la Polizia Postale. Saranno anche consegnate 15 Medaglie di Commiato al personale della Polizia di Stato che è entrato in quiescenza nel 2020 e fino al primo aprile 2021.

Da parte del questore Santarelli è arrivato il "Grazie a tutte le donne e gli uomini della polizia di Stato che quotidianamente, con sacrificio e coraggio, si impegnano a garantire la sicurezza di tutti i cittadini". Il questore ha ricordato il motto "Esserci sempre": "E' il nostro motto - ha detto - e noi cerchiamo di essere presenti nella società civile, ma anche economica della provincia: lavorare insieme per garantire una adeguata barriera a tutti i fenomeni di illegalità, in particolare contro i tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata, tutta orientata a realizzare forme di investimenti illegali in un territorio ricco di attività imprenditoriali, soprattutto in questo periodo di grave crisi economica in cui si moltiplicano gli allarmi concernenti l’interesse delle associazioni mafiose ad approfittare della situazione ed inserirsi anche nel nostro contesto economico inficiandone la regolarità e la correttezza".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono state le segnalazioni dei cittadini a mettere gli agenti della municipale sulle tracce di un giro di shaboo, la pericolosa droga sintetica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità