Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:42 METEO:FIRENZE19°40°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Missili su Kiev, il sindaco: «Persone intrappolate sotto le macerie»

Attualità martedì 08 febbraio 2022 ore 14:43

La Polfer tende una mano ai bimbi malati

La donazione
La donazione

Con la consegna di un assegno con donazioni degli agenti, la polizia ferroviaria sostiene Cure2Children nella cura dei bambini affetti da tumore



FIRENZE — La polizia ferroviaria tende una mano ai bambini malati di tumore. Stamani, presso gli uffici Polfer di Firenze, il cantante-attore fiorentino Lorenzo Baglioni ha ricevuto simbolicamente dal questore della provincia di Firenze Maurizio Auriemma e dal dirigente del compartimento Polfer Toscana Domenico Condello un assegno frutto della donazione degli agenti a sostegno della onlus Cure2Children nella ricerca e la cura di patologie oncologiche dei bambini in tutto il mondo.

L’artista si era già reso disponibile in altre occasioni, con i suoi spettacoli, a supportare la onlus nata dalla sinergia tra un medico oncologo e un gruppo di genitori che hanno vissuto e vivono ogni giorno il dolore per la perdita del proprio figlio a causa di una malattia oncologica. Così, informati dell’iniziativa da un loro collega, gli uomini e le donne della Polfer, molti dei quali genitori, non sono rimasti indifferenti.

Con un contributo economico hanno quindi voluto contribuire alle spese per la stampa del libro di racconti “Io riuscirò a volare”, destinato agli adolescenti ma anche ai loro genitori. Lorenzo Baglioni, commosso nel ritirare l’assegno, ha ringraziato gli operatori della Polfer Toscana per la sensibilità. I proventi saranno utilizzati per sostenere l’attività medico scientifica nel mondo a favore dei bambini pazienti oncologici, perché come si legge nello slogan dell’associazione, che ha fatto breccia nell’animo dagli agenti della Polfer: “Nulla è più importante di un bambino. Nulla è più importante di curare un bambino”.

Il questore e il dirigente della Polfer hanno poi ricevuto un 'crest' dalla Fondazione Cure2Children, mentre la dirigente dell’Ufficio secondo della Polfer Toscana Donata Serravalle ha avuto una targa con la foto di Davide Astori, alla memoria del quale la stessa onlus ha sostenuto la realizzazione a Firenze di un murale per il suo impegno umanitario.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura per un ragazzo di 17 anni aggredito in strada e ferito a una gamba con un coltello da cucina. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca