Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:16 METEO:FIRENZE14°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Attualità martedì 11 maggio 2021 ore 13:44

Piove sui ristoratori e saltano le prenotazioni

Niente coperto, in tutti i sensi. Il maltempo ha fatto saltare le prenotazioni, è l'effetto delle regole per la somministrazione durante la pandemia



FIRENZE — La temuta "variabile" si è abbattuta sui ristoratori della Città metropolitana dove il maltempo di queste ore ha fatto saltare le prenotazioni per il pranzo e probabilmente anche per la cena.

"Dentro non si può stare, è proibito" questo hanno dovuto spiegare oggi i ristoratori fiorentini a chi si è affacciato per chiedere di pranzare al riparo dalla pioggia. 

Le cosiddette Faq diramate a seguito delle nuove disposizioni prevedono, infatti, eccezioni per poter accedere all'interno dei locali ma solo per usare il bagno e per pagare il conto. Nessuna deroga per pioggia.

C'è chi l'ha presa con filosofia avvisando uno ad uno i clienti che avevano prenotato un tavolo all'aperto e chi ha postato direttamente sui social le immagini dei tavoli bagnati ma non sono mancati musi lunghi e scuotimenti di testa davanti ad un regolamento soggetto alle variabili del meteo.

La concessione gratuita del suolo pubblico, da parte delle amministrazioni che hanno scelto così di agevolare le attività, permette l'installazione di coperture, come ad esempio tende ed ombrelloni ma non tutti possono permetterselo visto che la spesa è a carico dei ristoratori che hanno già provveduto all'allestimento di piante e separatori per dividere i tavolini da strade e marciapiedi. In molti casi il problema è anche tecnico perché l'allestimento di una copertura richiede spazio che sarebbe sottratto ai tavoli, già contati. 

La categoria si è attivata, sono migliaia gli spazi richiesti in tutta l'area della sola città di Firenze dove la gratuità del suolo pubblico è stata estesa a tutto il 2021. 

Ma molti ristoratori che pure hanno riaperto con i tavolini in strada sono comunque costretti a sperare nel bel tempo.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinate infernali per gli automobilisti che attraversano i viali tra la Fortezza da Basso, Ponte Rosso e Campo di Marte a causa dei cantieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità