Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:51 METEO:FIRENZE11°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità mercoledì 14 settembre 2016 ore 21:15

Parrocchie e comunità fiorentine, le novità

L'arcivescovo Betori ha chiuso all'eremo di Lecceto l'assemblea diocesana, aprendo il nuovo anno pastorale. Gli avvicendamenti nelle parrocchie



FIRENZE — Ecco tutte le novità che riguardano le parrocchie e le comunità religiose fiorentine così come sono state riassunte dall'arcivescovo Betori nel suo intervento all'assemblea diocesana:

Agostiniani: padre Giuseppe Pagano torna come rettore di Santo Spirito sostituendo padre Antonio Baldoni.

Frati Minori Cappuccini: dopo che padre Valerio Mauro è stato eletto Provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Toscana, parroco dei SS. Francesco e Chiara a Montughi sarà p. Mario Giovacchini; la parrocchia di S. Giovanni a Senni viene affidata alla cura pastorale di p. Ugo Tapinassi, che sostituisce p. Mario Testa, mentre p. Natale Caccamo prende il posto di p. Luigi Senesi a S. Pier di Sopra.

Salesiani: nella parrocchia della Sacra Famiglia il parroco don Adriano Moro viene sostituito da don Jose De Grandis; cambia il parroco anche a S. Maria Madre della Chiesa a Torregalli, dove a don Giuseppe Paperini succede don Giorgio Mocci.

Carmelitani di Tamil Nadu: p.adre Ignaci Ilango giunge come vicario parrocchiale a S. Croce a Quinto; padre Maria Nayagam Soosai Rethinam diventa assistente religioso nell’Hospice e la Psichiatria all’ex-Oblate di Careggi e nelle cliniche Villa Ulivelli e Villa Glicini.

Carmelitani di Karnataka-Goa: padre Manoj Victor Braganza sarà il nuovo parroco di S. Maria a Ripa a Empoli al posto di p. Donath Rebeiro.

Un importante avvicendamento avviene in questi mesi a Ognissanti. Per esigenze proprie dei due ordini religiosi interessati, lasciano i Francescani dell’Immacolata, che restano tuttavia in diocesi in Mugello, al Convento di Bosco ai Frati, e tornano in questa chiesa, nel frattempo trasformata in rettoria, i Frati Minori, proprietari di una parte del complesso conventuale. Questi ultimi assicureranno la vita liturgica e animeranno attività di evangelizzazione insieme all’Ordine Francescano Secolare. La presenza di celebrazioni liturgiche nella forma straordinaria del rito romano continua a essere garantita in città nella rettoria dei SS. Michele e Gaetano e nell’oratorio di S. Francesco Poverino.

Tra i sacerdoti stranieri presenti tra noi per ragioni di studio queste sono le nuove destinazioni per la collaborazione nelle parrocchie: don David Gomaloma Gbena a S. Maria a Campi; don Regius Samwel Kiongozi alla Natività di Nostro Signore Gesù Cristo a Lastra a Signa; don Jean Paul Toussaint Kusenza Nzolameso a S. Lorenzo a Campi; don Clement Ndaye Thsimbalanga a S. Stefano a Ugnano, S. Maria a Martignano e S. Pietro a Sollicciano.

Questi gli incarichi affidati ai nuovi diaconi permanenti: Claudio Allegri nella parrocchia di S. Donato a Livizzano; Luciano Batazzi nelle parrocchie del Preziosissimo Sangue e di S. Maria a Peretola; Raffaello Bellandi a S. Vincenzo a Torri e S. Caterina a Cerbaia; Stefano Innocenti nell’Ospedale S. Giuseppe a Empoli; Guido Miccinesi nella cappellania dell’Ospedale di Careggi a Firenze e nella direzione dell’Ufficio diocesano per la pastorale della sanità.

Antonio Mazzone infine è il nuovo economo del Seminario arcivescovile.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità