comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14°26° 
Domani 13°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 25 maggio 2020
corriere tv
Isole Tremiti, traghetto Tirrenia finisce contro gli scogli

Attualità lunedì 15 agosto 2016 ore 16:00

"Oggi serve un rinnovato umanesimo"

Nella sua omelia in occasione di Santa Maria Assunta il cardinale Giuseppe Betori è tornato a parlare dei limiti di una civiltà senza più riferimenti



FIRENZE — I cristiani non stanno "in questo mondo, come i passeggeri di un'astronave che si accingono adabbandonarla per approdare in un pianeta sconosciuto, il cielo, bensì come cittadini responsabili, a cui è affidato il compito di indirizzare l'umanità e l'intera creazione nel progetto di Dio, verso di lui, che è la pienezza del tempo".

Con queste parole il cardinale Betori, arcivescovo di Firenze, si è rivolto ai fedeli in duomo nel giorno di Santa Maria Assunta. Betori ha invitato tutti a un "rinnovato umanesimo" di cui "sentiamo oggi particolare bisogno, costretti come siamo - ha concluso – a misurarci con i limiti di una civiltà che, espungendo Dio dai suoi orizzonti, ha perduto ogni riferimento assoluto che solo potrebbe liberarci dal conflitto dei reciproci egoismi,personali, sociali, nelle relazioni tra i popoli". 

Betori ha citato lo scrittore ebreo Abraham Joshua Heschel per il quale "l'ebraismo è una religione del tempo che mira alla santificazione del tempo", ricordando come per gli ebrei la celebrazione del sabato è il dono di Dio che cipermette di lasciare alle spalle "la profanità e il chiasso del commercio, il giogo della fatica".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità