QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°33° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 17 agosto 2018

Attualità giovedì 19 luglio 2018 ore 11:38

Pannelli fonoassorbenti su 4 strade provinciali

Via libera definitivo di Metrocittà al piano anti-inquinamento acustico. Le viabilità si trovano in Val Bisenzio, Val di Sieve, Mugello e a Fiesole



FIRENZE — E' stato approvato all'unanimità dal Consiglio della Città metropolitana di Firenze il piano d'azione contro l'inquinamento acustico. 

"Abbiamo messo al centro l'inquinamento acustico e la gestione del rumore ambientale nelle arterie principali del territorio - ha dichiarato il sindaco Dario Nardella - indicando metodologie e risultati del monitoraggio delle infrastrutture che costituiscono il cosiddetto asse stradale principale, cioè con un traffico annuo superiore a tre milioni di veicoli, e che sono gestite dalla Città Metropolitana di Firenze"

Le viabilità in questione sono la Sp 34 di Rosano, la Sp 5 Lucches', la Sp 53 San Domenico-Fiesole e la Sp 131 di Bilancino.

- nel caso della Sp 34 "di Rosano", è interessato il tratto compreso tra il confine tra i comuni di Firenze e Bagno a Ripoli e l'innesto con la SS 67
Toscoromagnola, nel territorio di Pontassieve;

- per la Sp 5 Lucchese' parliamo del tratto compreso tra il confine tra i comuni di Firenze e Sesto Fiorentino e l'innesto con la Sp 8 per Barberino, nel Comune di Campi Bisenzio;

- per la Sp 53 San Domenico Fiesole, il tratto interessato è quello compreso tra il confine traFirenze e Fiesole e l'ingresso nel centro urbano di Fiesole; 

- per la Sp 131 di Bilancino, il tratto è quello compreso tra la rotatoria antistante il casello autostradale e l'intersezione con la Sr 65 della Futa, nel Comune di Barberino di Mugello.

Sono già state realizzate misure di riduzione acustica attraverso barriere antirumore in tratti della Sp 5 Lucchese e della Sp 131 di Bilancino. Tutte e quattro le strade sono invece sprovviste di asfalto fonoassorbente.

Il iano d'azione prevede un investimento di euro 2.847.884, dal 2019 al 2023, per la realizzazione di tratti di asfalto fonoassorbente nelle quatto strade e di una barriera antirumore sulla Sp 34. Nella fase di realizzazione delle pavimentazioni, le emulsioni bituminose verranno realizzate con tecnologie a freddo, al fine di minimizzare eventuali problematiche inerenti alla dispersione di sostanze volatili nell'area durante le fasi di cantierizzazione.

E' prevista una importante modifica al tracciato dell'infrastruttura Sp 34 di Rosano con la realizzazione di un nuovo ponte sul fiume Arno in località Vallina, che metterà in comunicazione diretta la Sp 34 con la Ss 67 presente in riva destra. La progettazione di ques'opera, che sarà a carico di Anas comporterà anche un parziale cambio di competenza delle strade in questione tra la Città Metropolitana di Firenze e Anas. 

Circa le barriere antirumore, sulla Sp 34 di Rosano ne saranno installate per una lunghezza complessiva di 300 metri ed è prevista anche un'installazione presso l'Istituto Comprensivo Teresa Mattei (scuola primaria infanzia Padule) nell'ambito del progetto di ampliamento e riqualificazione del plesso scolastico approvato ad ottobre 2017 dal Comune di Bagno a Ripoli, che sosterrà i costi.

Il piano d'azione è stato illustrato all'Assemblea metropolitana dal consigliere delegato Massimiliano Pescini, sindaco di san Casciano Val di Pesa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità