comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 19°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 23 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Attualità sabato 27 maggio 2017 ore 09:00

Ore 1.04, l'eco della bomba dei Georgofili

Foto Twitter Luca Lotti

Cerimonia notturna per commemorare il 24mo anniversario della strage che uccise cinque persone e devastò il centro di Firenze



FIRENZE — Il ricordo che di quella notte hanno in tanti sta proprio nel fragoroso boato provocato dalla bomba che squarciò il centro storico e polverizzò cinque vite insieme alla Torre dei Pulci. Nell'attentato di via dei Georgofili, tragico tassello della strategia stragista di stampo mafioso dei primi anni '90, morirono i componenti della famiglia Nencioni, il padre Fabrizio, la madre Angela e le loro due bambine, Caterina e Nadia e il giovane studente di architettura Dario Capolicchio, carbonizzato dopo l'esplosione nel suo appartamento. 

Nella notte trascorsa, dopo il concerto in piazza Signoria e una intensa giornata di incontri a cui hanno preso parte anche il presidente del Senato Pietro Grasso e la presidente della commissione antimafia Rosy Bindi, Firenze ha ricordato quella notte di 24 anni fa. Il corteo partito alle 1 da Palazzo Vecchio ha raggiunto il luogo in cui ci fu l'esplosione. In quel punto è stata deposta una corona di fiori in memoria di chi morì. 

Alla cerimonia, tra gli altri, erano presenti il sindaco Dario Nardella e il ministro dello sport Luca Lotti insieme a Pietro Grasso

"È un'esigenza etica, morale essere qui - ha detto Pietro Grasso - Ho vissuto insieme a questa città tanti momenti, anche di indagine, momenti anche di sofferenza e di dolore. Firenze ha saputo reagire, con dignità, senza però dimenticare. Oggi siamo qui per non dimenticare quei momenti terribili".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità