comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°22° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 25 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
A Lipari il tradizionale Sposalizio dei Faraglioni con una proposta di nozze e il ricordo di Lorenza

Attualità lunedì 20 gennaio 2020 ore 13:45

Nuova vita per la piazza adottata dai cittadini

Esulta il Comitato di zona che questa mattina ha trovato nel parco i tecnici arrivati per prendere le misure ed installare una nuova illuminazione



FIRENZE — Piazza D'Azeglio, l'area verde del centro storico al confine tra i viali ottocenteschi e la città rinascimentale, circondata da abitazioni di notevole pregio, sta vivendo una nuova fase di riqualificazione urbana operata dall'amministrazione e sostenuta a gran voce dai cittadini che stanno con il fiato sul collo degli operatori: dal verde pubblico alla sicurezza.

Questa mattina i membri del comitato Cittadini per Firenze hanno trovato in piazza D'Azeglio i tecnici di Silfi, l'azienda fiorentina che gestisce l'illuminazione pubblica. A dare l'annuncio dei lavori in corso è stato il portavoce del comitato di Sant'Ambrogio, Simone Scavullo che ha ricordato la manifestazione promossa nel fine settimana per richiamare l'attenzione sullo stato di manutenzione del parco che ospita aree a verde ed impianti sportivi oltre ad una nuova area cani. 

Negli ultimi mesi il Comitato ha puntato il dito sull'abbandono di siringhe, sulla pulizia delle strade, sulla manutenzione dei campi sportivi e nell'ultima settimana ha promosso una bonifica dalla possibile presenza di polpette avvelenate a seguito di una morte sospetta avvenuta all'interno del perimetro verde. Una sequenza di interventi che richiama una sorta di "Condominio D'Azeglio".

Il Comitato che sembra aver "adottato" la piazza, chiedendone anche una sorta di "supervisione" o "gestione autorizzata" come avvenuto a Firenze ai tempi dei 100 luoghi con "un giardino per ogni cittadino", auspica che nelle prossime settimane possano entrare in funzione anche i nuovi bagni pubblici all'interno di un capanno attrezzi da tempo fuori uso. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità