Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:FIRENZE17°28°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 settembre 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Messina Denaro, l'arrivo della salma al cimitero di Castelvetrano presidiato dalle forze dell'ordine

Attualità mercoledì 27 novembre 2019 ore 17:00

Novità sul monitoraggio delle mense scolastiche

L'amministrazione fiorentina ha predisposto alcuni cambiamenti con nuove linee guida e livelli di monitoraggio sul servizio della refezione scolastica



FIRENZE — La Direzione Istruzione ha introdotto alcune novità sul monitoraggio dei pasti serviti all'interno dei refettori scolastici con l'obiettivo di aprire il monitoraggio anche ai genitori. Tra le novità c’è l’istituzione di due livelli di monitoraggio diversi ma integrati: un livello cittadino, rappresentato dalla Commissione mensa cittadina e un livello territoriale, rappresentato dalle Commissioni mensa di scuola.

L’assessore Sara Funaro  ha spiegato “Sono convinta che la partecipazione e il confronto siano un valore aggiunto e queste linee guida ci permettono di avere un rapporto costante fra l’amministrazione e i genitori in modo da avere un monitoraggio continuo e la possibilità di intervenire con più rapidità laddove si ritenga necessario. Grazie a questi due livelli infatti noi abbiamo la possibilità di essere sempre più in contatto diretto e costante con i membri delle commissioni e con i genitori. Lavorando insieme e confrontandosi vogliamo avere un servizio sempre più di qualità. Momenti come questi saranno importanti per avere il quadro sempre più chiaro, completo e aggiornato”.

Con le nuove linee guida sia l’assessore che i dipendenti del Comune, che effettuano i controlli, saranno presenti costantemente nei refettori cittadini. La Commissione mensa cittadina è formata da un genitore per ciascun Istituto comprensivo per le scuole statali e un rappresentante per ciascun Quartiere per le scuole comunali, ed ha la funzione di avere incontri periodici e costanti con l’assessore per avere una rappresentazione continua della situazione in tutte le mense e la possibilità di confronto diretto per migliorare sempre di più il servizio. La Commissione mensa cittadina è un organismo centrale con funzioni consultive, propositive e di verifica su tutti i temi che riguardano la refezione scolastica nelle scuole. La funzione della Commissione mensa cittadina è "favorire il Coordinamento delle Commissioni mensa scuola e di fornire all’amministrazione comunale una sintesi delle istanze delle diverse Commissioni mensa di scuola. Le Commissioni mensa possono essere costituite presso ogni singola scuola intesa come plesso dove viene erogato il servizio di ristorazione scolastica ed è nominata dal dirigente scolastico, per le scuole statali; dal competente dirigente del Comune di Firenze, per le scuole dell’infanzia comunali. Per partecipare a una Commissione mensa bisogna essere genitore di un/una figlio/a iscritto al servizio di refezione presso la scuola per la quale si richiede di partecipare alla Commissione, che nominerà al proprio interno un coordinatore. Oltre all’incontro con le Commissioni l’assessore ha intenzione di tenere incontri periodici con i dirigenti scolastici o i loro delegati per confrontarsi anche con loro sull’andamento del servizio.

Il controllo svolto dalla Commissione mensa ha ad oggetto "il rispetto da parte dei soggetti gestori delle prescrizioni contenute nel capitolato d’appalto e relativi allegati e in particolare delle modalità di svolgimento del servizio indicate nella check list e messe a disposizione dalla responsabile (P.O.) Mense scolastiche ed Educazione alimentare. La Commissione può relazionare alla P.O. Mense scolastiche ed Educazione alimentare avvalendosi della modulistica predisposta ad hoc dal Comune di Firenze al fine di agevolare le operazioni di controllo e gli interventi successivi. I report della Commissione mensa devono essere inviati, debitamente sottoscritti, per e-mail a refezione.controlliqualita@comune.fi.it. E’ importante che i report e le osservazioni arrivino a questa mail per poter intervenire. La Commissione mensa può, entro il 31 marzo di ogni anno, inviare proposte per il menu del successivo anno scolastico".

Le Commissioni mensa effettuano i controlli sia nei refettori che nei centri cottura negli orari dedicati, e "potranno confrontarsi con la figura del referente dedicato dall’azienda per interfacciarsi con le Commissioni mensa, figura inserita nel nuovo capitolato di appalto che scatterà a gennaio. Verranno richiesti i contatti di ogni coordinatore delle commissioni mensa in modo da avere tempestività nelle comunicazioni. Il nuovo regolarmento verrà inviato ad ogni dirigente scolastico degli istituti comprensivi, insieme ad una lettera di accompagnamento dell’assessore come preannunciato nell’incontro avuto con i dirigenti scolastici per la divulgazione e l’avvio delle procedure di nomina" così conclude la nota di Palazzo Vecchio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'alcol e le urla in strada, i militari che procedono all'identificazione e la reazione dei giovani. Oltre all'arresto sono fioccate anche denunce
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura