Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:15 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità lunedì 30 gennaio 2023 ore 18:45

Firenze non rottama le cartelle di multe e tributi

Oltre 5 milioni di non riscosso. Palazzo Vecchio sceglie di non applicare lo stralcio delle cartelle esattoriali contenuta nella Legge di Bilancio



FIRENZE — Firenze non applicherà lo stralcio delle cartelle fiscali per multe e tributi non pagati, approvata dal Consiglio Comunale di Firenze la delibera dell’assessore al bilancio Giovanni Bettarini con la quale Palazzo Vecchio sceglie di non applicare lo stralcio delle cartelle esattoriali contenuta nella Legge di Bilancio 2023.

Dalle verifiche effettuate dagli uffici risulta che il residuo debito per le cartelle non riscosse interessate, cioè le somme inferiori a mille euro comprese fra il 2011 e il 2013, ammonta ad oltre 5 milioni e 300mila euro, una cifra utile a finanziare servizi per i cittadini. 

“Abbiamo preso questa decisione perché stralciare le cartelle è una possibilità a nostro avviso ingiusta dal punto di vista dell’interesse generale perché premia chi preferisce non pagare - ha detto l’assessore Bettarini in consiglio comunale - Accogliere questa possibilità sarebbe stata una misura poco efficace nei confronti dei cittadini che rispettano le leggi mentre noi chiediamo che sia giusto incentivare la fedeltà fiscale. E’ una scelta di equità e di rispetto – ha aggiunto Bettarini – perché stralciare queste somme significa mettere sullo stesso piano coloro che adempiono ai propri doveri pagando integralmente e puntualmente imposte, tasse, tariffe e multe con chi al contrario ha preferito fregarsene per anni. La politica della nostra Amministrazione comunale è quella di disincentivare l’infedeltà fiscale addebitando a chi non paga anche i costi che la pubblica amministrazione sostiene per il recupero delle somme”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio nella zona di Monte Morello. Attivata per la prima volta la vasca anti incendi boschivi installata alla Fonte dei Seppi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca