Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 15 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cultura mercoledì 18 settembre 2019 ore 11:39

Successo in piazza per il cult di Benigni e Troisi

Tanti fiorentini hanno assistito alla proiezione di Non ci resta che piangere, pellicola che vede tra gli attori anche l'indimenticabile Carlo Monni



FIRENZE — I 35 anni di Non ci resta che piangere, un cult della commedia italiana, sono stati celebrati dal pubblico accorso in piazza del Carmine. per una proiezione sotto il cielo di Settembre.

Un cult del 1984. Il fiorentino Roberto Benigni e la dolcezza del napoletano Massimo Troisi per una storia che a distanza di 35 anni fa ancora ridere assieme agli straordinari Mario e Saverio sperduti nel Rinascimento.

L’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi ha dett "La filosofia che anima questa iniziativa è la valorizzazione della commedia fiorentina e toscana, un grande patrimonio non solo di Firenze, ma dell’Italia intera. Ogni anno celebreremo un grande must della tradizione toscana e fiorentina all’insegna del ricordo e del divertimento in una delle più belle piazze della città con la sua chiesa che fa da schermo per la proiezione del film. Tra l’assessorato e il Quartiere c’è un’ottima intesa per la valorizzazione dell’Oltrarno fiorentino”. Il presidente del Quartiere 1, Maurizio Sguanci si è detto entusiasta per l'iniziativa che a Firenze è ormai diventata una tradizione: nel 2015 il 100° compleanno del grande regista Mario Monicelli e i 40 anni del film ‘Amici Miei’ con la proiezione a Santo Spirito, nel 2016 il 20° anniversario del film ‘Il Ciclone’ di Leonardo Pieraccioni a Santo Spirito e nel 2018 il 30° anniversario dell’uscita del film ‘Caruso Pascoski di padre polacco’ di Francesco Nuti al Carmine.

"Una piazza incredibilmente fantastica - ha commentato il consigliere dell'Oltrarno Mirco Rufilli - mi sono accorto che questo evento ormai è entrato nel cuore dei fiorentini. Partecipano, ridono, chiedono cosa faremo in futuro. Grazie, grazie per le sane risate, per come avete lasciato la piazza, per come vivete con noi la fiorentinità e la comicità nostrana. Bellissimo. Grazie. Viva Firenze".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato sorpreso dai carabinieri ancora con la merce in una sacca. Portava via con sé capi di abbigliamento di varie marche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Lavoro