Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:FIRENZE16°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei 2021, Mancini: «Noi favoriti? Mancano solo sei partite, è ancora lunga»

Attualità mercoledì 28 agosto 2019 ore 16:00

"No alla riapertura della cripta di Mussolini"

Foto da Wikipedia

La sinistra fiorentina ha rilanciato l'appello di Anpi dopo che la famiglia ha espresso la volontà di aprire al pubblico la tomba di Predappio



FIRENZE — "No alla riapertura della cripta di Mussolini a Predappio" questo l'appello lanciato da Firenze dopo la proposta avanzata dalla famiglia di aprire la tomba al pubblico in maniera stabile. Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote di Benito Mussolini, ha incontrato il sindaco di Predappio, Roberto Canali, il quale ha sottolineato come l'amministrazione non abbia modo di intervenire sulla decisione che spetta unicamente ai familiari, ma il primo cittadino citando il possibile ritorno economico dell'operazione ha manifestato interesse per la proposta.

L'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia si è schierata contro la prospettiva di creare un pellegrinaggio verso Predappio allo scopo di visitare la tomba di Mussolini. Da Palazzo Vecchio l'opposizione di sinistra ha rilanciato l'appello di Anpi per bloccare l'apertura al pubblico, ad intervenire sono stati la capogruppo di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu ed il consigliere Dmitrij Palagi "Come Sinistra Progetto Comune e soprattutto come esseri umani siamo indignati dall'ipotesi di una possibile riapertura della cripta di Mussolini a Predappio, per poter "portare beneficio alla ricettività del territorio, specie per bar e ristoranti", per usare le parole del sindaco Canali. Chi è attratto da questo tipo di offerta, non sarà di certo la famigliola di turisti che si mangia un panino, mentre fa una scampagnata sulla tomba di un assassino fascista, ma nostalgici del Duce che arriveranno, così come hanno fatto negli anniversari della marcia su Roma, della morte e nascita del criminale, per infangare la memoria di donne e uomini vittime del fascismo e per sfidare ancora una volta la Costituzione Italiana. Ci uniamo dunque all'appello dell'ANPI per chiedere alle autorità competenti di non autorizzare la riapertura della tomba del dittatore". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo fermato stamani dalla Municipale è risultato privo di assicurazione, ma negli ultimi giorni sono stati 15 tra navette e risciò multati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità