Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 08 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, Calenda: «Non intendo andare avanti in questa alleanza con il Pd»

Attualità domenica 28 novembre 2021 ore 17:37

Neve e ghiaccio, è pronto il piano

caduta sul ghiaccio
Il rischio cadute è tra quelli legati al ghiaccio

Informare, sgombrare, assistere: sono i capisaldi del piano di protezione civile sul rischio gelo e neve appena rinnovato e messo a punto



FIRENZE — Informare, sgombrare, assistere e allertare secondo un codice di emergenza declinato in colori dal verde, nulla da segnalare, al rosso della massima criticità passando per giallo e arancione: sono i capisaldi del piano di protezione civile del Comune di Firenze per il rischio neve-ghiaccio appena rinnovvato e rimesso a punto.

E' attraverso di esso che la macchina comunale si metterà in moto in caso di eventi critici, ognuno col suo compito. Il sistema di allertamento individua, secondo direttive statali e regionali, 4 distinti livelli. Per il rischio neve verde (nulla da segnalare), giallo (probabili fenomeni locali con possibili temporanei problemi alla circolazione), arancio (la probabilità dei fenomeni aumenta anche di consistenza, sono possibili black-out elettrici e telefonici) e rosso (la probabilità dei fenomeni aumenta in modo considerevole, sono possibili diffusi e prolungati problemi alla circolazione stradale, con interruzioni della viabilità e black-out elettrici e telefonici).

Per il rischio ghiaccio è utilizzato lo stesso sistema di allertamento, con effetti sulla circolazione stradale e ferroviaria e possibili interruzioni sulla fornitura di servizio quali acqua, telefono, elettricità in crescendo dal verde al rosso.

Il rischio basse temperature riguarda in particolare la salute delle persone tra l'altro con un importante aumento del pericolo di disturbi al miocardio o ictus. Inoltre si aggiungono i rischi dovuti a strade ghiacciate con possibili cadute e incidenti stradali, incidenti domestici dovuti a una cattiva gestione del riscaldamento  come intossicazioni da monossido di carbonio provocate da stufe difettose, case troppo fredde, rischio di incendi legato all’uso di caminetti.

La risposta della protezione civile a questi rischi è in una serie definita di azioni: informazione alla popolazione, mantenimento transitabilità della rete viaria sulla base dell’organizzazione strutturata dai servizi mobilità e polizia municipale, assistenza alla popolazione coinvolta negli eventi.

“Come ogni anno – ha spiegato l’assessore alla protezione civile Elisabetta Meucci - sono stati aggiornati i percorsi e le procedure di monitoraggio ed intervento in caso di allerte meteo per neve e ghiaccio, adeguandole ai cambiamenti della viabilità ed alle esigenze sempre dinamiche della città”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Calano i contagi nella provincia di Firenze dove non sono stati registrati ulteriori decessi nelle ultime 24 ore. Sono 442 i positivi nella Asl Centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca