Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:09 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Attualità sabato 29 maggio 2021 ore 16:38

Al Maggio "La forza" dell'opera verdiana

Il Teatro dell'Opera

Dal 4 Giugno ecco il secondo titolo operistico in cartellone al Festival, con Zubin Mehta a dirigire l'allestimento firmato Padrissa



FIRENZE — Con cinque recite il 4, 7, 10, 16 Giugno alle 19 e il 19 Giugno alle 15,30 arriva al Maggio Musicale Fiorentino La forza del destino, l'opera potente di Giuseppe Verdi che fece il suo debutto nel 1862 in terra straniera, a San Pietroburgo, per poi acquisire la sua stesura definitiva 7 anni dopo. Il melodramma in 4 atti, che il 6 giugno alle 21 verrà trasmesso sulla piattaforma ITsART, è il secondo titolo operistico dell’83esima edizione del Festival del Maggio Musicale dopo l’Adriana Lecouvreur inaugurale e subito prima di Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi e dell’ultima opera, in luglio, Siberia di Umberto Giordano. 

La Forza è stata più volte affrontata dal maestro Zubin Mehta che torna a dirigerla in un allestimento con la regia di Carlus Padrissa e la compagnia La Fura dels baus con cui il maestro aveva realizzato al Maggio una storica Tetralogia wagneriana a partire 2007: "In questo allestimento di Padrissa di La Fura del Baus, un signor genio col quale collaboro da anni - afferma proprio Mehta - schieriamo un cast con grandissimi cantanti, voci mondiali che sono in grado di incarnare ogni ruolo e sono molto contento, anzi molto felice, di lavorare con tutti loro!”

Ed eccolo, il cast, composto da Toni Gradsack, Saioa Hernández (Leonora), Annalisa Stroppa (Preziosilla), Roberto Aronica (Don Alvaro), Amartuvshin Enkhbat (Don Carlo), Ferruccio Furlanetto (Padre Guardiano), Nicola Alaimo (Fra Melitone), Alessandro Spina (Marchese di Calatrava), Leonardo Cortellazzi (Mastro Trabuco), Valentina Corò (Curra), Francesco Samuele Venuti (un alcade), Roman Lyulkin (un chirurgo) e poi dai solisti del Coro Ferruccio Finetti, Leonardo Melani, Luca Tamani. Le scene sono di Roland Olbeter, i costumi di Chu Uroz, le luci e il video sono di Franc Aleu. Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Direttore del Coro Lorenzo Fratini.

La forza del destino, l’opera innominabile, per ragioni scaramantiche, di Verdi, ha una struttura molto complessa per la compresenza di tematiche spesso contrastanti: l’amore e la morte; la vendetta e il perdono, derivante dal sentimento religioso; il dramma e la commedia, ma su tutto un destino inesorabile che schiaccia tutti i personaggi dell’opera”, è la lettura di Padrissa. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' la domanda presentata al Consiglio comunale che ha discusso l'argomento sul divieto di sosta e la rimozione in occasione del servizio di pulizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca