Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Cronaca giovedì 21 settembre 2017 ore 12:57

L'ordinanza antiprostituzione fa strage

Due denunce in pochi giorni dall'entrata in vigore delle nuove regole contro i clienti delle prostitute sulle strade fiorentine



FIRENZE — Il primo cliente era stato denunciato giusto poche ore dopo l'entrata in vigore dell'ordinanza antiprostituzione emanata da Palazzo Vecchio per disincentivare chi contratta e consuma prestazioni sulle strade. L'uomo era stato pizzicato a bordo di un'auto insieme a una prostituta in una strada di periferia. Ieri sera un episodio fotocopia: gli agenti di due pattuglie della polizia municipale hanno notato un uomo che si è appartato con una donna straniera in macchina in un parcheggio a Firenze sud. Qui ha contrattato una prestazione sessuale e immediato è scattato il controllo. 

L'ordinanza prevede l’arresto fino a 3 mesi o una ammenda fino a 206 euro. Nell’ordinanza si istituisce il divieto di chiedere o accettare prestazioni sessuali a pagamento. Per intervenire, gli agenti non hanno bisogno di aspettare che l'atto sessuale sia stato consumato: basta che ci sia stato un consenso o un accordo tra cliente e prostituta per una prestazione a pagamento. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Strada chiusa e viabilità alternativa per consentire le operazioni di smontaggio del macchinario che è stato utilizzato per un recupero edilizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità