comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 28 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Attualità mercoledì 12 luglio 2017 ore 15:50

Lo splendore marmoreo del dio fluviale

Completato il restauro della statua realizzata da Michelangelo tra 1526 e 1527. Dal 1965 era custodita nella Casa Buonarroti



FIRENZE — Un ritorno alla luce reso possibile grazie al restauro portato a compimento dagli esperti dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze. La statua, unica nel suo genere, appartiene a una tipologia di cantiere destinata alla distruzione e realizzata in materiali per loro natura effimeri e deve la propria sopravvivenza alla fama del suo autore ed alla preveggente generosità di Bartolomeo Ammannati. Dal dicembre 1965 si trova in deposito a Casa Buonarroti.

Alla presentazione del restauro, oltre alla presidente Giuliani ed alla Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno Cristina Acidini sono intervenuti la Presidente della Fondazione non profit Friends of Florence Simonetta Brandolini d’Adda e Pina Ragionieri, Presidente della Fondazione Casa Buonarroti.

Il restauro è stato realizzato dall'Opificio delle Pietre Dure grazie al contributo finanziario della Fondazione non profit Friends of Florence.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità