comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:11 METEO:FIRENZE20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 20 ottobre 2020
corriere tv
Covid, Galli: «Mi sarei augurato più concretezza e meno litigiosità»

Cronaca mercoledì 23 marzo 2016 ore 18:45

Figlio adottivo perseguita i genitori

Un giovane di 23 anni è arrestato dai carabinieri per molestie e violenze contro il padre e la madre, violazione di domicilio e possesso d'armi



RIGNANO SULL'ARNO — L'arresto è avvenuto lunedì sera. Una telefonata è giunta al 112, erano gli genitori adottivi dell'uomo di 23 anni che si trovavano a casa di un parente e chiedevano aiuto.  Il 23enne stava cercando di sfondare la vetrata della porta d'ingresso dell'abitazione, minacciandoli di morte. 

I carabinieri sono subito intervenuti sul posto riuscendo a immobilizzare il ragazzo che ha continuato a inveire contro il padre e la madre anche in presenza dei militari.

Il rapporto tra i genitori adottivi e il ragazzo si era interrotto al compimento dei 18 anni, a causa dei suoi comportamenti sempre più violenti. Nell'ultimo anno questi atteggiamenti si erano moltiplicati e la coppia era stata anche malmenata. Quasi ogni giorno il ragazzo li molestava, suonando il campanello di casa o telefonando.

Per evitare le continue violenze la coppia si era trasferita da un parente a Rignano sull'Arno. Il giovane però li aveva subito rintracciati. Al momento dell'arresto, i carabinieri lo hanno trovato anche in possesso di un trincetto da 15 centimetri.

Il ragazzo di 23 anni è stato processato per direttissima e gli è stato intimato il divieto di avvicinarsi alla coppia.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Cronaca