Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità lunedì 27 marzo 2017 ore 11:10

L'arco di Palmira risorge in piazza Signoria

Foto twitter Dario Nardella

Svelata in attesa G7 della cultura la copia del monumento distrutto dall'Isis, simbolo della lotta al terrorismo. A realizzarlo un'azienda di Carrara



FIRENZE — La settimana del G7 della cultura a Firenze è ufficialmente iniziata. Il vertice tra i ministri della cultura si svolgerà il 30 e il 31 marzo, ma intanto il capoluogo toscano si trasforma già nella capitale internazionale del dialogo tra culture. 

Il primo passo è stato lo svelamento della copia dell'arco di Palmira, distrutto dall’Isis nel 2015 in Siria: un monito contro le guerre, il fondamentalismo e il terrorismo. Alla cerimonia era presente, oltre al sindaco di Firenze Dario Nardella, anche Roger Michel, direttore esecutivo dell'Institute for digital Archeology di Oxford. 

La riproduzione dell’arco di Palmira è stata esposta a Londra e a New York ed arriva per la prima volta in Italia, proprio a Firenze, in un simbolico tour che ha l’obiettivo di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sull’importanza di prendersi cura del patrimonio artistico e culturale dell’umanità. L'opera è stata realizzata da Torart, un’azienda di Carrara guidata da due giovani imprenditori, Giacomo Massari e Filippo Tincolini specializzata in scultura, arte contemporanea e design, nell’applicazione delle nuove tecnologie nella lavorazione del marmo, in pietre e materiali duri di diversa natura. 

Si tratta di una riproduzione perfetta dell’originale, realizzata grazie alle nuove tecnologie nell’ambito del progetto “The Million Image Database” per la tutela e la salvaguardia del patrimonio culturale mondiale, promosso da The Institute for Digital Archaeology in collaborazione con UNESCO, Università di Oxford, Museo del Futuro di Dubai e governo degli Emirati Arabi Uniti.

''Con questo simbolo - ha detto Nardella - vogliamo inviare un messaggio al mondo di pace e di cultura. Con la pace e con la cultura vogliamo promuovere una vera resistenza contro il terrorismo e la violenza''. Nardella ha poi aggiunto: ''Noi dedichiamo il G7 della cultura, che per la prima volta in assoluto si svolge a Firenze, all'uomo, alla cultura e al dialogo tra le culture. Da oggi Firenze con la sua arte e la sua cultura, spalanca le porte al mondo intero''.

L'installazione rientra tra le iniziative collaterali organizzate dal Comune di Firenze e dall’associazione MUS.E per il “G7Off”, dedicato ai temi della valorizzazione e della tutela dell’arte, del lavoro culturale, della creatività, aperto a tutti i cittadini.

Prima di arrivare a Firenze, la riproduzione dell'arco di Palmira è stata esposta a Londra e a New York. La tappa fiorentina è la prima in Italia. Si tratta di un simbolico tour che ha l’obiettivo di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sull’importanza di prendersi cura del patrimonio artistico e culturale dell’umanità. 

Insieme all'arco, sempre nell'ambito delle iniziative collaterali al G7, sarà esposta nella Sala Leone X di Palazzo Vecchio la Chimera d’Arezzo. Il grande bronzo etrusco torna quindi là dove la volle esibire Cosimo I de’ Medici dopo il suo ritrovamento alla metà del Cinquecento. L'esposizione resterà a Palazzo Vecchio fino al 27 aprile.

Il G7, dedicato a 'Cultura come strumento di dialogo tra i popoli', sarà presentato domani dal ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini nella sede dell'associazione Stampa Estera. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

DARIO NARDELLA SU SCOPERTURA ARCO TRIONFALE DI PALMIRA - dichiarazione
EUGENIO GIANI SU SCOPERTURA ARCO TRIONFALE DI PALMIRA - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità