Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità venerdì 01 luglio 2016 ore 14:51

La ventata d'aria fresca dei saldi estivi

Commercianti fiorentini in generale fiduciosi nella buona riuscita dei saldi che quest'anno partono in anticipo di qualche giorno



FIRENZE — Il caldo potrebbe incentivare molti a comprare la merce in saldo che, visto anche l'avvio anticipato delle svendite, sarà anche di più rispetto al solito. E' questo il sentimento diffuso tra i negozianti fiorentini registrato da Confcommercio. 

Uno sguardo tendenzialmente positivo, dunque, dopo una stagione che, come i consumi, ha fatto registrare un andamento piuttosto lento. "Non bisogna pensare, tuttavia, che i saldi possano essere la panacea dei mali del settore, in quanto non possono dare una potenzialità di crescita consolidata, sono momenti in cui si dà il tutto per tutto, la boccata d'ossigeno che ormai arriva puntualmente ogni anno - spiega Confcommercio - Nonostante le criticità, l'assortimento nei negozi non manca, dai colori alle taglie, ce n'è per tutti i gusti e i commercianti vivono con aria fiduciosa lo sprint del momento". 

Le aspettative sono alte: "Ci auguriamo che il mese di luglio sia quello decisivo per incrementare le vendite almeno del 10-15 per cento'', è il pronostico di Salani, presidente di Federmoda Confcommercio Firenze. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità