comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:34 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità domenica 09 febbraio 2020 ore 09:37

La nuova piazza dei pini illustrata agli studenti

L'assessore Cecilia Del Re ha mostrato il progetto di riqualificazione ad una rappresentanza studentesca del liceo che affaccia sulle aiuole



FIRENZE — L'amministrazione comunale ha presentato agli studenti che affacciano sul giardino il disegno della nuova piazza della Vittoria. Alcuni cittadini assieme ad una rappresentanza degli studenti del liceo Dante, si sono radunati per rispondere all'invito lanciato dall’Associazione Piazza della Vittoria dopo la presentazione del progetto definitivo di riqualificazione dell'area verde. 

L'intervento urbanistico che partirà nelle prossime ore riguarda l’impianto arboreo, gli arredi, la sistemazione della pavimentazione e l’incremento delle dotazioni di servizi e impianti. "Degli alberi esistenti, 24 saranno sostituiti in questa prima fase, con avvio dei lavori il 10 febbraio; mentre il gruppo di 13 alberi presenti nella zona della piazza corrispondente all’ingresso con via Puccinotti sarà oggetto di ulteriori approfondimenti diagnostici per valutarne la possibilità di conservazione. La piazza nel suo assetto definitivo avrà 34 alberi in più rispetto agli attuali. Il progetto prevede la fornitura e la posa di 42 nuove panchine sistemate in vari punti della piazza e dei vialetti di accesso, realizzate con doghe in legno e struttura in ghisa comprensiva di braccioli. Ulteriori sedute sono previste sotto al gazebo. L’intera superficie calpestabile della piazza sarà ripavimentata con manto drenante. Incremento dell’impianto di illuminazione con 25 nuovi punti luce con lanterne a led, ad integrazione dell’assetto attuale composto da 14 lampioni perimetrali a doppia lanterna ubicati lungo i marciapiedi e un palo artistico in ghisa con doppia lanterna situato al centro del piazzale rettangolare. Dotazione di un impianto di irrigazione per le alberature di nuovo impianto e per il prato, alimentato dall’acqua del pozzo di nuova perforazione. L’impianto prevede una cisterna di accumulo. Per creare un'unica area attrezzata con servizi per i cittadini negli spazi vicini alle strutture esistenti, verranno realizzati: la predisposizione degli attacchi per un servizio igienico autopulente; un gazebo con sedute da utilizzare come punto di aggregazione dei fruitori della piazza. All’interno del gazebo trovano posto ulteriori sei sedute. La piazza potrà essere dotata di impianto wifi" queste alcune specifiche del progetto.

In piazza anche il consigliere Palagi "Li abbiamo raggiunti per esprimere il nostro sostegno a una richiesta di partecipazione tesa a chiedere di poter vivere la città, di non abbattere alberi sani e di non spendere soldi in modo errato. Il non ascolto produce esasperazione e l’Assessora con i tecnici del Comune ha voluto illustrare la versione dell’Amministrazione all’interno del liceo. Ovviamente in modo unidirezionale, costringendo le ragioni di chi non condivide il progetto a esprimersi in piazza. Abbiamo un’altra idea di governo dei territori. Come sinistra siamo legati alla partecipazione e al verde. Non solo a parole".

Pronta la replica da parte del capogruppo PD Nicola Armentano e del presidente della commissione Ambiente Leonardo Calistri “La settimana scorsa in commissione i tecnici dell’amministrazione comunale hanno spiegato la fase dei lavori per arrivare al nuovo progetto della piazza, e oggi hanno illustrato il progetto e le motivazioni anche ai rappresentanti degli studenti e degli insegnanti. È triste vedere che qualche opposizione strumentalizzi un tema così importante come la gestione delle alberature, che è cruciale non solo per la sicurezza dei cittadini di oggi ma anche per quelli di domani. Se oggi abbiamo un patrimonio arboreo di oltre 80.000 piante in città è perché ci è stato lasciato da chi 100 anni fa li ha piantati. I pini rimasti in piazza della Vittoria hanno infatti 100 anni e questa piazza, oggi spoglia e mal messa, merita di essere attenzionata con un nuovo progetto che lascerà alla città 68 nuovi pini. Si tratta di un progetto fortemente voluto anche dal precedente consiglio che chiese di occuparsene con una mozione votata all’unanimità. Per lasciare un po’ di ombra e sostituirli gradualmente, saranno mantenuti i 13 pini che si trovano vicino all’edicola e al fioraio, anche se, come ci ha detto il dottor Sani, agronomo massimo esperto di pini, anche per questi alberi l’aspettativa di vita rimasta è breve”



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità