Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE18°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità venerdì 25 giugno 2021 ore 10:02

La musica del Cherubini torna a Palazzo Pitti

Nella Sala Bianca a Palazzo Pitti riprendono i concerti degli studenti del Conservatorio Cherubini di Firenze. La musica accoglierà di nuovo i turisti



FIRENZE — Tornano i concerti del sabato in Sala Bianca a Palazzo Pitti con La Reggia in Musica. Sei appuntamenti, a partire dal 26 Giugno, in programma con i giovani strumentisti del Conservatorio Cherubini di Firenze.

Il pianoforte, da sempre una delle scuole di eccellenza del Conservatorio, sarà ampiamente rappresentato sia in veste solista che nelle formazioni cameristiche. Tre i solisti, Fabio Fornaciari, Giacomo Innocenti e Lin Wang, incaricati di offrire al pubblico avvincenti scorci sonori di questo strumento: eseguiranno, tra i vari pezzi, la Sonata op.101 di Beethoven, la Sonata in si minore di Liszt, ma anche brani di Chopin, Debussy, Schubert, e si cimenteranno in scelte particolari, quali Alkan, di raro ascolto, affrontando infine il Novecento di Skrijabin, Janacek, Dallapiccola e del compositore statunitense Rzewski, tuttora in carriera.

A portare in scena la musica da camera sarà poi il Trio Desìo, pianoforte violino e violoncello, formato da musicisti giovanissimi ma già forti degli ottimi risultati ottenuti in vari concorsi nazionali, e dal duo dei talentuosi Leonardo Ascione (violoncello) e Fabio Fornaciari (pianoforte). L’ultimo concerto riporterà in Sala Bianca uno strumento che godeva di grande favore in epoca napoleonica: l’arpa, qui impiegata da Elisabetta Stanghellini in trascrizioni d’effetto e brani originali.

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt ha spiegato “La musica al museo è complementare alle opere d’arte figurativa che vi si conservano, le esalta, e con la sua acustica straordinaria La Sala Bianca di Palazzo Pitti è uno dei luoghi designati per la musica a Firenze. Dopo tanti mesi di silenzio e chiusura, con questa iniziativa intendiamo offrire ai visitatori un’esperienza completa, unica, multisensoriale.”

L’accesso è incluso nel biglietto del museo fino ad esaurimento posti. Tutti i concerti si terranno il sabato alle ore 15 e 30, a partire da sabato 26 Giugno.

Il direttore del Conservatorio Cherubini Paolo Zampini ha aggiunto “Riprendere i concerti dei nostri studenti alla Sala Bianca di Palazzo Pitti regala a tutti noi un immediato momento di gioia e al contempo dona speranza di normalità per il prossimo futuro. La musica accoglierà di nuovo i turisti e gli appassionati in un luogo magico, ricco di arte, di tradizione, di storia”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

CORONAVIRUS