Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:44 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Metsola non strinse la mano a Muscat

Attualità sabato 25 settembre 2021 ore 10:50

L'illuminazione metropolitana diventa Smart

Dario Nardella con Matteo Casanovi
Dario Nardella con Matteo Casanovi

Per i cittadini 24 ore su 24, 7 giorni su 7, nuovi servizi intelligenti che seguono in tempo reale i bisogni delle persone e del territorio



FIRENZE — Silfi Spa, la società partecipata del Comune, cambia veste e diventa Firenze Smart, col giglio stilizzato che da ieri è il nuovo logo del soggetto pubblico metropolitano che si occupa di erogare ai cittadini 24 ore su 24, 7 giorni su 7, servizi intelligenti che seguono in tempo reale i bisogni delle persone e del territorio.

Firenze Smart continuerà a fornire i tradizionali servizi relativi agli impianti del Comune di Firenze, affiancandone però di nuovi specialmente online sul sito FirenzeSmart come i pagamenti PagoPA, il contact center metropolitano 055055, l’infomobilità, l’informazione di Florence Tv, le attività di comunicazione istituzionale, i sistemi informativi territoriali e molti altri come ad esempio la gestione dei “buoni viaggio” o i servizi del settore turistico-culturale (Firenze Card, Chianti Classico Card, Welcome Card e gestione dell’infrastruttura tecnologica delle biglietterie dei musei civici).

Il processo evolutivo di Silfi dunque prosegue. Culminato con la fusione con Linea Comune Spa a Maggio 2019 e con l’aggregazione di Florence Multimedia Srl da Settembre 2021, è il risultato di una visione progettuale unica che avrà sviluppi industriali futuri a partire dall’estensione dei servizi impiantistici, informatici ed informativi ad ancora più Comuni dell’area metropolitana.

“Firenze Smart - ha detto il sindaco di Firenze e della Città Metropolitana Dario Nardella - sarà il braccio operativo della Firenze del futuro a partire dalla gestione della mobilità, della digitalizzazione, degli impianti semaforici, dell’illuminazione al led: ma anche del controllo del traffico, delle telecamere di sicurezza, delle colonnine di ricarica elettrica".

“Il pensiero forte che sta dietro al piano industriale di Firenze Smart – ha spiegato Matteo Casanovi, presidente di Firenze Smart – è la gestione non-stop di utilità pubbliche che in qualche modo restituiscono tempo ai cittadini, semplificando loro la vita quotidiana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono oltre 900 le mail inviate ad Autolinee Toscane, molte con errori e per questo motivo l'azienda ha attivato un portale per le candidature
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità