Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Attualità giovedì 04 gennaio 2018 ore 11:02

Il disegno mai visto della facciata del Duomo

Il disegno acquistato dall'Opera del Duomo di Firenze

Acquistato dall'Opera di Santa Maria del Fiore un disegno inedito inviato nel 1862 al concorso per la realizzazione della decorazione della Cattedrale



FIRENZE — L'autore, il soggetto, l'anno e la provenienza del disegno sono stati accertati dal personale dell'Opera del Duomo grazie alla scritta vergata a penna nel margine inferiore sinistro. A realizzarlo, nel 1862, fu Archimede Sacchi, figlio d'arte del fotografo Luigi. Sacchi più volte si occupo del restauro di edifici medievali e del loro completamento. 

Il disegno acquistato all'asta dall'Opera del Duomo fu realizzato quando l'artista era appena laureato e raffigura una proposta per la facciata della Cattedrale. A riceverlo, nel 1862, fu la commissione giudicante della Deputazione promotrice della nuova facciata di Santa Maria del Fiore. Il bando è quello del 1861. A questo ne seguirono altri sei fino a quello del 1887 dal quale uscì l'attuale facciata disegnata da Emilio De Fabris. 

Ora il disegno entrerà a far parte del fondo di grafica relativo ai concorsi e alle proposte per il rifacimento della facciata del Duomo nell'Ottocento, uno dei nuclei più importanti della collezione. Per il momento non sarà esposto nel museo. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità