Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:24 METEO:FIRENZE10°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità lunedì 20 dicembre 2021 ore 10:25

Il ponte spezza i parchi e divide i fiorentini

Servirà per gli autoveicoli e collegherà le sponde di Bellariva e Gavinana tagliando due parchi sull'Arno, oggi molto frequentati dai residenti



FIRENZE — Il 2021 si chiude con una partita ancora aperta per quanto riguarda la realizzazione del nuovo ponte sull'Arno tra i rioni di Bellariva e Gavinana. A sentire Palazzo Vecchio sembra già tutto scritto e accettato ma i residenti di Bellariva borbottano e vorrebbero avere maggiore voce sul capitolato, come hanno ribadito durante l'ultimo incontro pubblico tenutosi nella piazza del rione.

Ancora una volta la contesa sembra essere sulla partecipazione. Il Comitato Bellariva Social Street ha presentato una istanza per ottenere risposte su alcune criticità e per poter discutere alcuni aspetti della infrastruttura e della nuova viabilità, come ad esempio le modifiche sul flusso di ingresso e uscita città da Lungarno Colombo. La mobilità si sposterà, infatti, nelle vie interne.

Abbiamo raccolto un po' di commenti tra i frequentatori della camminata che fu d'ispirazione ai Macchiaioli. Oggi resta a testimoniarlo l'antica dimora sull'Arno che dopo un lunghissimo e travagliato cantiere è stata recuperata.

A detta dei residenti e frequentatori della panoramica passeggiata sull'Arno "Con il ponte perderemo una prospettiva unica e l'identità di questo quartiere. Bellariva di che?". 

Sulla infrastruttura è calato inoltre lo spauracchio del Ponte del Pignone dove negli anni sono stati segnalati numerosi accampamenti e bivacchi. "Quel ponte fatto nel 2010 non è ancora finito - si brontola nella platea di Bellariva - basta vedere il raccordo con via del Pignone dove ci sono ancora i paletti arrugginiti che fuoriescono dalla gettata di calcestruzzo". 

E non è finita. "Piazza Paolo Uccello è diventata luogo di spaccio". Già ma quelle sono le Cascine, un parco pubblico sulla riva dell'Arno "E perché Bellariva e Anconella cosa sono?" è la mesta replica.

Sopra il ponte transiteranno i veicoli e questa è una necessità che ha fatto gridare a gran parte dei fiorentini "Facciamolo subito". Chi lo vivrà visto da sotto ha qualche pensiero in più, un po' più complesso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due uomini di 23 e 27 anni rintracciati al pronto soccorso dopo il tafferuglio. Sono stati denunciati per lesioni personali aggravate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura