comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:23 METEO:FIRENZE13°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 27 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Spettacoli sabato 18 aprile 2020 ore 14:54

Il Maggio ricorda in streaming i grandi direttori

Da Mitropoulos a Sawallisch. In programma anche registrazioni storiche di Carlo Maria Giulini, Zubin Mehta e Vittorio Gui. Il calendario completo



FIRENZE — Dimitri Mitropoulos, Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Zubin Mehta, Vittorio Gui: una settimana dedicata allo storico legame tra il Maggio Musicale Fiorentino e alcuni dei più grandi direttori del Novecento nella programmazione di #noisiamoilmaggio – La nostra musica per stare insieme, il palinsesto di streaming online curato dal Teatro. 

Una rassegna di grandi concerti, opere liriche e performance storiche dagli archivi del Teatro, disponibile gratuitamente sulla pagina Facebook del Teatro.

Anche questa settimana sono stati proprio gli appassionati di musica a scegliere la programmazione, votando su Facebook quattro dei titoli di cui si comporrà il palinsesto. Una settimana nella quale saranno anche proposti due dei capolavori della lirica tedesca come Der fliegende Holländer di Richard Wagner e l’Elektra di Richard Strauss in altrettante registrazioni storiche degli anni Cinquanta.

La nuova di programmazione si aprirà con La Rondine di Giacomo Puccini nell’allestimento del Maggio per la regia di Denis Krief e Valerio Galli alla direzione d’orchestra. Una delle opere meno rappresentate del grande compositore lucchese che il Maggio recuperò nella stagione 2017-2018 con questa produzione originale, dando avvio a una sorta di riscoperta de La Rondine. Il titolo, il primo tra quelli scelti in replica dal pubblico del Maggio su Facebook, è trasmesso per gentile concessione di RaiPlay.

Prima novità della settimana è Die Schöpfung di Franz Joseph Haydn nella storica interpretazione che ne dettero l’Orchestra e il Coro del Maggio diretti da Wolfgang Sawallisch l’11 e il 12 giugno 1999 al Teatro della Pergola. All’epoca quasi settantaseienne, Sawallisch veniva considerato tra i più autorevoli interpreti del repertorio classico e di quello di Haydn in particolare. Questa registrazione testimonia la maestria e l’assoluta padronanza del direttore bavarese, capace di animare nuova vita ne La Creazione anche grazie a solisti di pregio come Andrea Rost, Herbert Lippert e Kurt Moll. La registrazione sarà trasmessa martedì 21 aprile



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità