QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 23 luglio 2019

Politica lunedì 05 dicembre 2016 ore 15:27

"Il governo cade e i compagni sono in festa"

Dario Nardella

Duro il commento del sindaco di Firenze Nardella, il giorno dopo la vittoria del No al referendum costituzionale e punta il dito contro D'Almena



FIRENZE — "Ho provato molta amarezza nel vedere compagni di partito che hanno gioito della vittoria del no che ha fatto cadere il governo". Ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella rispondendo ai cronisti che gli chiedevano un commento alle dichiarazioni di Massimo D'Alema dopo la vittoria del no al referendum costituzionale. 

Per il sindaco di Firenze, renziano doc, comunque Renzi rimane il leader della sinistra: "Il discorso di Renzi è stato molto chiaro, molto netto, degno di un grande leader politico: Renzi ha saputo prendersi le sue responsabilità e io credo che si confermi leader della sinistra e della nostra area politica". 

A chi gli ha chiesto se, a suo parere, Renzi dovesse rimanere segretario del Pd, Nardella ha risposto: "Io ho fiducia nel mio leader Matteo Renzi".

Poi ha sottolineato che l'esito del referendum costituzionale, "non cambia niente dal punto di vista dell''amministrazione della città". 

"Due anni fa abbiamo ricevuto un mandato chiaro con il 60 per cento dei voti. Dal punto di vista dell'agenda che abbiamo davanti, abbiamo obiettivi e li porteremo avanti".

Il lavoro, ha sottolineato poi il sindaco, "è impostato, e il patto per Firenze siglato settimane fa con il governo è già instradato nelle procedure. Il nostro impegno è mirato affinché nulla sia rallentato. La via è condivisa e già tracciata".

Parlando del dato fiorentino del referendum, Nardella ha osservato che "Firenze è andata bene: questo non è certo consolatorio, ma la città ha dato un apporto significativo al Sì - ha sottolineato - Ringrazio i 230mila fiorentini che sono andati a votare: 77 per cento è un dato altissimo, oltre ogni aspettativa. Anche questo è un segno della grande partecipazione democratica della nostra città. E ringrazio anche i 117mila fiorentini che hanno compreso la portata innovativa della riforma".

DARIO NARDELLA SU RISULTATO REFERENDUM COSTITUZIONALE - dichiarazione


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità