QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 24 febbraio 2020

Attualità venerdì 26 maggio 2017 ore 12:30

La mancia per ritrovare integra l'auto in sosta

Due parcheggiatori abusivi attiravano gli automobilisti in piazza del Cestello per poi contrattare il prezzo della loro protezione alle auto



FIRENZE — Un napoletano di 55 anni e un palermitano di 51. Sono loro la strana coppia che ieri sera un automobilista preso insistentemente di mira dalle loro richieste e dai loro segnali ha deciso di avvertire i carabinieri della loro presenza. 

Quando è arrivato alla guida della sua auto, erano all'incirca le 21, l'uomo è stato invitato una prima volta a mettere la macchina davanti alla chiesa del Cestello, nell'area pedonale. Mentre uno dei due gli faceva cenno di avvicinarsi invitandolo anche a voce a parcheggiare l'auto, l'altro ha sganciato la catena che delimita la zona invalicabile dalle macchine davanti alla chiesa. L'automobilista non ha ceduto e ha rifatto un giro in cerca di un altro posto. Quando è passato di nuovo, è ripartita la giostra di segnali e richieste. Anche stavolta non ha ceduto e alla fine ha trovato uno stallo libero. 

A quel punto, esasperato, ha chiamato i carabinieri che, poco dopo, sono arrivati sul posto. In quel momento i due stavano contrattando con un'altra automobilista il prezzo della sosta nel 'loro' posto. La donna ha detto che, per lasciare l'auto, era stata invitata a lasciare una mancia alla coppia in modo da ritrovarla 'integra' al suo ritorno. 

I due, alla fine, sono stati arrestati per i loro trascorsi con l'accusa di tentata estorsione in concorso. 



Tag

Conte ai contagiati: ' Vi abbraccio, Italia vi è vicina e non vi abbandona'

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca