Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:54 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Di Battista: «Di Maio?Mi dispiace, ma chi è causa del suo mal... Ora si prenda una laurea»

Attualità martedì 13 aprile 2021 ore 17:22

Gli scavi a vista dividono i social dopo 50 anni

Foto da Vecchia Firenze Mia

Fa ancora discutere i fiorentini il sottosuolo di piazza della Signoria, a 50 anni quasi dagli scavi archeologici che furono poi ricoperti



FIRENZE — E' bastata una foto dall'alto degli scavi di piazza della Signoria per riaccendere nei fiorentini una polemica coperta dalle pietre ma ancora viva nei ricordi assieme al dibattito che per anni ha animato il mondo della cultura tra gli anni '70 e '80.

Lo scatto è stato pubblicato su Vecchia Firenze Mia e l'ideatore e curatore della pagina Facebook più famosa di Firenze, Gianni Greco, non si è fatto scappare l'occasione di dare risalto all'immagine solleticando così lo spirito critico del pubblico.

Se gli scavi archeologici di piazza della Signoria fossero rimasti a vista oggi Firenze si presenterebbe come il centro di Lecce, o al pari di altre città che hanno scelto di mostrare ai posteri i segni del loro passato. 

Se al contrario la scelta fosse caduta sulla proposta di pavimentare in vetro la piazza, caldeggiata dallo stesso Gianni Greco, la piazza avrebbe in qualche modo anticipato l'ingresso del Louvre con la sua piramide di vetro.

A distanza di 50 anni i commenti si sono ancora una volta divisi tra chi avrebbe mostrato quanto c'era sotto e chi avrebbe ricoperto tutto, in fretta e furia, senza pensarci troppo.

Il dibattito sembra destinato a sopravvivere al tempo ed a riproporre la sfida infinita tra il passato e l'arte contemporanea con il Rinascimento a fare da ago della bilancia oltre ad essere il periodo di riferimento, il simbolo della città nel mondo. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Social Street ha rotto gli indugi ed ha messo mano alle zappe per tutelare una aiuola in prossimità del nuovo ponte e svincolo stradale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

STOP DEGRADO

Attualità