Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:31 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 11 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Raga, se arrivano gli sbirri nessuno scappa», la guerriglia a San Siro

Attualità mercoledì 07 aprile 2021 ore 17:12

Il curioso caso della vasca scomparsa

Ha suscitato curiosità sui social la segnalazione del manufatto che nei mesi scorsi sarebbe stato spostato dal suo posto alla Biblioteca delle Oblate



FIRENZE — Ancora una volta il Gruppo Facebook Il Grillo Parlante Fiorentino ha attirato l'attenzione dei fiorentini a seguito di una segnalazione in merito alla scomparsa di un manufatto dal chiostro quattrocentesco della Biblioteca delle Oblate.

"Al giardino delle Oblate c’era una vasca, un lavatoio dell’antico convento. Una bella vasca semicircolare con il bordo in pietra serena di circa 3 metri di diametro. E' scomparsa" questa la segnalazione comparsa su Il Grillo Parlante Fiorentino accompagnata da alcune foto scattate da chi ha segnalato la mancanza ed estrapolato da Street View.

I commentatori si sono incuriositi ed hanno sollecitato una richiesta a Palazzo Vecchio visto che la Biblioteca appartiene al Comune di Firenze. Nei commenti è stato taggato direttamente il sindaco, Dario Nardella, ma ancora nessuno ha risposto al quesito.

Sulla sagoma della vasca è stata adagiata il 9 Marzo 2021 una statua in bronzo raffigurante il poeta ucraino Taras Shevchenko, realizzata dall’artista ucraino Oleg Pinchuk e donata dalla città di Kiev alla quale nel 2015 fu donato da Firenze un monumento dedicato a Dante.

La donazione di Kiev

Una segnalazione che avrebbe potuto trovare sponda sulla Pagina Facebook  Vecchia Firenze Mia dato che chiama in causa la memoria di Firenze com'era, e guarda caso le Oblate hanno ospitato l'omonimo museo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due mamme e un uomo sono finiti in arresto per abusi sulle figlie e diffusione su internet le immagini delle violenze. Le bimbe sono in luoghi sicuri
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca