Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità venerdì 17 aprile 2020 ore 18:57

Gli effetti del Coronavirus sui servizi alla città

Federico Gianassi

L'assessore Federico Gianassi davanti alle commissioni congiunte ha illustrato la situazione delle partecipate del Comune nell'emergenza Covid 19



FIRENZE — L'emergenza provocata dall'epidemia per coronavirus ha avuto effetti anche sulle società partecipate del Comune di Firenze che erogano servizi ai cittadini.

"Sono intervenuti accordi fra gli amministratori e le rappresentanze sindacali dei lavoratori, accordi seri, difficili e complessi ma che hanno dimostrato una grande disponibilità da parte di tutti al fine di contenere gli effetti negativi della situazione attuale e mettere in salvaguardia le nostre aziende" ha spiegato l'assessore alle partecipate Federico Gianassi, che ha parlato a tutte le commissioni consiliari di Palazzo Vecchio convocate in videoconferenza dove ha ricordato che "alcune partecipate, più di altre, subiscono l'effetto del coronavirus sulla riduzione dei servizi, come per i servizi alla strada".

"Il quadro che emerge dall'analisi delle partecipate è estremamente diversificato - ha spiegato Gianassi - perché è variegata l'articolazione delle nostre partecipazioni nelle società che hanno mission radicalmente diverse fra loro e che quindi sono toccate in maniera differente dall'emergenza coronavirus, così come differenti sono le risposte che hanno messo in campo”.

Gianassi ha spiegato che tutte le partecipate sono operative. E in tutte è stato fatto un grande lavoro sul tema della sicurezza per i lavoratori, impiegando dove possibile lo smart working e adottando tutte le misure necessarie per contenere il rischio di contagio, garantendo al contempo la produttività delle aziende. Alcune non hanno provveduto a ricorrere ad ammortizzatori sociali perché ritengono di poter far fronte alla situazione senza questo utilizzo. Altre hanno fatto accordi sindacali per utilizzare gli ammortizzatori, altre ancora hanno invece fatto accordi sindacali per usarli nel caso ce ne fosse bisogno ma ad oggi non li stanno utilizzando. Gianassi, che ha poi detto di essere disponibile ad un aggiornamento complessivo sulle partecipate in un futuro prossimo per vedere come evolve la situazione, ha ringraziato lavoratori e amministratori “per l'impegno che mettono nel portare avanti il lavoro in questo periodo di difficoltà”.

Gianassi ha infine ricordato che ad oggi vale il piano di razionalizzazione presentato in consiglio, e non è previsto un piano di dismissioni delle partecipate diverso da quello approvato nel dicembre scorso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finestrini in frantumi e cocci di vetro sul marciapiede accanto alle automobili rovistate. Amaro risveglio per i residenti di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità