comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:FIRENZE14°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 22 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Ai cittadini dobbiamo chiedere ancora sacrifici e rinunce»

Attualità giovedì 18 giugno 2020 ore 10:18

Gemellaggio nello sciopero tra Cavalli e Bekaert

Secondo giorno di sciopero davanti ai cancelli, a mezzanotte scade il termine entro il quale i dipendenti possono decidere sul trasferimento



FIRENZE — Nel fiorentino gli operai Fiom impegnati nella vertenza Bekaert hanno sostenuto lo sciopero dei colleghi della Roberto Cavalli in protesta contro il trasferimento a Milano della sede di Osmannoro, a Sesto Fiorentino dove lavoratori e sindacati hanno deciso di fare due giorni di sciopero e presidio.

Femca Cisl e Filctem Cgil hanno spiegato "Oggi alle 23:59, ha fatto sapere l’azienda nei giorni scorsi, scade il termine entro il quale un lavoratore deve comunicare se intende usare le possibilità del piano sociale". 

Gli striscioni di Bekaert sono apparsi sulla cancellata della Cavalli dove era in corso il "funerale" simbolico organizzato dai 170 dipendenti nella sede da trasferire.

Femca Cisl e Filctem Cgil hanno inoltre spiegato "L’azienda è ferma sulle sue posizioni: chi sceglie di trasferirsi a Milano non avrà incentivi aggiuntivi oltre a quanto previsto dal contratto nazionale, una mensilità in più se ci sono familiari a carico, mezza senza, mentre chi non sceglierà di spostarsi nel capoluogo lombardo - e quindi è destinato a interrompere il rapporto di lavoro - avrà a disposizione il cosiddetto piano sociale, erogazione da sette a dieci mensilità a seconda dell’anzianità. Un atteggiamento unilaterale inaccettabile, servono risposte concrete alle aspettative dei dipendenti”.

"Abbiamo portato la nostra solidarietà ai lavoratori della Roberto Cavalli di Sesto Fiorentino - hanno detto alcuni operai Bekaert della Fiom - Condividiamo con la Filctem Cgil Firenze che l'atteggiamento unilaterale tenuto dalla Roberto Cavalli sia inaccettabile. Un'offesa a chi in questi anni ha dedicato tempo e passione alla società".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità