comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 27 novembre 2020
corriere tv
Napoli, davanti al San Paolo l'emozionante omaggio dei tifosi: cori e fumogeni per Maradona

Attualità mercoledì 16 agosto 2017 ore 15:46

Fuoco incrociato sui tempi della tramvia

I consiglieri di Forza Italia all'attacco sulla linea 2. Polemiche anche sui pali a Novoli. Giorgetti: "La fine dei lavori resta il 14 febbraio"



FIRENZE — Bufera di Ferragosto sui lavori della tramvia. A scatenarla è stato il blitz nei cantieri capogruppo in Consiglio comunale di Forza Italia Jacopo Cellai insieme ai colleghi dei Quartieri interessati dai lavori, Guido Castelnuovo Tedesco e Michela Mannelli del Quartiere 5 e Alessandro Delfino e Roberta Pieraccioni, del Quartiere 1. A loro, spiegano in una nota, la data del 14 febbraio 2018 per la fine dei lavori non sembra plausibile. Se la linea 3 "è a buon punto, dal capolinea dell'ospedale di Careggi a piazza della Costituzione", si legge, "per la linea 2 invece è una bugia in piena regola raccontare di poter essere pronti a febbraio. Tutta la parte che va da Palazzo Mazzoni lungo viale Redi fino a via Gordigiani è appena agli inizi, il pezzo sulla curva in prossimità di via Zefferini / via Ponte all'Asse è tutto da fare e manca anche il tratto che si collega con via Cittadella - via Alamanni. E anche sull'altro versante della linea, dalla fine di via di Novoli all'aeroporto, dove il tram andrà in trincea, i lavori sono evidentemente ancora molto lontani dal completamento. Con una ciliegina sulla torta: nella parte finale di via di Novoli, sul marciapiede già stretto di suo, sono stati collocati i pali del tram appiccicati a quelli della luce, ed in vari tratti carrozzine dei portatori di handicap e passeggini per i bimbi dovranno fare la 'chicane' per passare, strettissimi, nel mezzo, e dovendo fare molta attenzione a non scendere dal marciapiede perché le auto passeranno vicinissime ai pedoni data la ristrettezza della carreggiata". 

A puntare il dito sui pali installati a Novoli sono anche il capogruppo di Sinistra Italiana al quartiere 5, Pietro Poggi, e quello di Firenze riparte a Sinistra, Tommaso Grassi. "Errori progettuali come quello del marciapiede di via di Novoli, dove i pali della della illuminazione pubblica si sommano a quelli della tramvia creando una gimcana per pedoni, famiglie con carrozzine e disabili, tradiscono l'approssimazione nella revisione dei progetti da parte del Comune di Firenze, con particolare riguardo alla gestione delle sistemazioni urbane", scrivono in una nota. 

Al fuoco incrociato ha risposto l'assessore comunale Stefano Giorgetti che ha ribadito che "l’unica data ufficiale per la fine dei lavori è quella del 14 febbraio e a questa ci atteniamo. Se dovessero emergere ritardi lo comunicheremo quando questi saranno scritti nero su bianco su documenti controfirmati. Gli allarmismi da 15 agosto non servono a nessuno”. Giorgetti ha anche spiegato che a fine mese è già in programma una riunione con il concessionario Tram Spa, la direzione lavori e le ditte. "Sarà questa l’occasione per fare ancora una volta il punto sull’andamento dei cantieri e il rispetto del cronoprogramma. I lavori comunque vanno avanti, anche in agosto. Nei giorni scorsi è iniziato il taglio di Palazzo Mazzoni e procede la realizzazione della trincea nell’area ferroviaria, sono in corso i lavori in zona Fortezza, l’attraversamento di viale Fratelli Rosselli è entrato nella seconda fase con il cantiere sul lato di via Alamanni solo per citarne alcuni. Quindi invito i consiglieri di Forza Italia a evitare gli inutili allarmismi da Ferragosto”. 

Sulla questione dei pali a Novoli, poi, Giorgetti ha spiegato che i lavori sono stati eseguiti sulla base del progetto: "Avevamo già avuto segnalazioni a riguardo e sono state inviate ai tecnici perché effettuino le opportune verifiche. Nel caso fossero stati commessi errori, saranno presi provvedimenti ad iniziare dalle modifiche di quanto già realizzato”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità